Lo Spiegante: Luca Raffaelli ci parla de “La Città Incantata”

Da venerdì 8 Luglio a domenica 10 la piccola cittadina di Civita di Bagnoregio si trasformerà ne “La Città Incantata”, il meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo. 
Promosso dalla Regione Lazio e dal Progetto ABC, con la collaborazione di Roma Lazio Film Commission, Lazio Innova e del Comune di Bagnoregio, il meeting vedrà la presenza di artisti internazionali nel campo dell’animazione, disegnatori e registi e,  nelle strade e piazze della cittadina, si svilupperanno incontri, dibattiti e workshop.
Saranno presenti i grandi nomi del cinema di animazione mondiale come Mark Osborne, regista e animatore statunitense che, la sera di venerdì 8,  presenterà il suo ultimo successo, il Piccolo Principe.

 

Grazie alla speciale iniziativa di Charity saranno inoltre messi all’asta i vari disegni realizzati nel corso delle tre giornate ed il ricavato, unito alle entrate derivanti dal pagamento del pedaggio del ponte messe a disposizione dal Comune di Civita di Bagnoregio, sarà destinato  alla realizzazione di una ludoteca nell’isola di Lampedusa grazie al sostegno del Fondo Fuocoammare.

 

L’intero programma delle tre giornate, tutto con ingresso gratuito, è consultabile sul sito dell’evento.

Per poter comprendere al meglio cosa e soprattutto chi c’è dietro all’organizzazione dell’evento siamo entrati in contatto con Luca Raffaelli, direttore artistico del meeting.
Da cosa è nata l’idea che vi ha portato a realizzare un meeting così importante di disegnatori? Perché si è scelta proprio la location di Civita di Bagnoregio? 

 Diciamo che tutto è partito proprio da Civita di Bagnoregio. Il progetto ABC della Regione Lazio ha in quel borgo uno dei suoi obiettivi. Bisogna fare in modo che diventi un simbolo della bellezza da preservare e proteggere. Quella che è stata chiamata “La città che muore” deve diventare “La città che deve vivere”. Per fare questo bisogna cambiare la nostra mentalità, disposta più a guardare i bisogni del mondo da salvare che i nostri. Ecco perché un incontro tra autori di film d’animazione e di fumetto è diventato “il meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo”. Bisogna unire le forze e l’arte, più di tutto il resto, può inviare messaggi profondi di solidarietà e di salvezza.

Chi sono “i disegnatori che salvano il mondo” e perché si è deciso di chiamarli così? 
I disegnatori che salvano il mondo sono tutti quelli che si dimostrano disponibili al dialogo, all’incontro con altri artisti e con il pubblico. Sono quelli disposti a disegnare per poter finanziare iniziative di solidarietà come quella che appoggia “La città incantata” quest’anno: il progetto Fuocoammare per i profughi di Lampedusa. Per dare ancora più senso al meeting quest’anno ho scelto di mettere a confronto davanti al pubblico disegnatori che non si conoscono, magari perché uno fa film d’animazione e un altro fumetti, e invitarli a fare conoscenza di fronte al pubblico stesso. Le abbiamo chiamate le differenze (artistiche) s’incontrano, consapevoli che quando si supera la diffidenza verso l’altro e quella nei confronti di un linguaggio o di una tecnica che non si conosce, beh, si è messo un primo mattone per quel dialogo necessario a salvare il mondo.
In cosa consiste il meeting? Quali saranno gli eventi principali?
In un borgo meraviglioso come quello di Civita di Bagnoregio, i disegnatori che salvano il mondo dialogheranno tra di loro e con il pubblico e disegneranno per aiutare chi ha bisogno di aiuto.
Alcuni eventi saranno legati ai grandi ospiti del meeting. Fra questi il grande Mark Osborne, regista del primo Kung Fu Panda e poi del Piccolo Principe, film che ha fatto convivere l’animazione CGI (quella realizzata al computer) con quella tradizionale realizzata con la stop-motion, animando pupazzi e scenografie realizzate con la carta ed altri materiali tipici dell’ animazione più tradizionale. Poi è il caso di sottolineare l’importanza del Creativity Jam For Civita #J4C, a cura di Bic Lazio, un concorso per giovani artisti e progettisti per creare un progetto per raccontare in maniera originale Civita e il suo territorio. La premiazione di questo contest sarà uno degli eventi che verranno celebrati sul grande schermo di Bagnoregio, in una delle magiche serate della Città Incantata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...