Il potere nelle mani di Xi: il quarto Plenum

La quarta Sessione Plenaria (più comunemente Plenum) del diciannovesimo Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese (PCC) si è tenuta a Pechino dal 28 al 31 ottobre 2019. Mentre nella capitale s’è riunito il Partito, a Hong Kong le proteste non accennavano a placarsi e le notizie provenienti da Xinjiang scuotevano le coscienze dell’Occidente. Se l’accentramento del potere nella mani…

Essere imperatore nel 2019

Nato l’11 febbraio 660 a.C., data mitica della fondazione dell’Impero giapponese per mano del leggendario imperatore Jinmu, il trono del Crisantemo dal primo maggio 2019 ospita il 126° erede al trono. Si chiama Naruhito. È salito al trono a 59 anni dopo che suo padre, l’imperatore emerito Akihito, ha abdicato quest’anno il 30 aprile (prima…

“eHealth” o Sanità Digitale in Cina: la risposta alle problematiche sanitarie del Paese?

Tra la fine degli anni ’80 e oggi, la Repubblica Popolare Cinese (RPC) ha attraversato stravolgimenti sostanziali. Boom economico e politiche demografiche hanno sensibilmente cambiato il tessuto sociale cinese, soprattutto nella composizione economica e nella distribuzione geografica della popolazione. Questi cambiamenti hanno portato il Partito Comunista Cinese (PCC) a confrontarsi con diverse sfide di natura…

La Cina e il sogno di una ‘civiltà ecologica’

In uno scenario internazionale in cui la transizione energetica verso le fonti rinnovabili è divenuta un imperativo assoluto della nostra epoca, è la Cina ad aver assunto la posizione di guida indiscussa in questa nuova sfida per l’umanità.  Un report pubblicato lo scorso 11 gennaio dalla Global Commission on the Geopolitics of Energy Transformation – un…

La Via tra Cina e UE: l’Italia e la BRI

Il progetto cinese della Nuova Via della Seta ha diviso l’Unione europea. Alcuni Paesi sostengono una posizione più dura nei confronti del “rivale sistemico”, come Francia e Germania, mentre altri sono aperti a instaurare stretti legami politici e di investimento con Pechino. Tra questi Paesi vi troviamo l’Ungheria, la Grecia e, malgrado alcune incoerenze, l’Italia. La situazione…

L’altra metà del cielo: il movimento femminista di Singapore

Singapore ha una lunga storia di immigrazione che ha reso molto variegata la sua popolazione di 5 milioni e mezzo di abitanti: il gruppo etnico prevalente è quello cinese, seguito da quello malese, indiano e da modeste quote di discendenze eurasiatiche ed europee. Inoltre, il Paese è fra i primi a livello mondiale per la…

L’insistente protesta della città di Hong Kong

Si conclude oggi la ventesima settimana consecutiva di proteste nella città di Hong Kong. Negli scorsi cinque mesi la città ha vissuto all’interno di un clima politico in cui l’unica certezza è sempre stata la protesta della domenica. Più che un rito, una doppia necessità. Da una parte quella di utilizzare il fine settimana per raggruppare un…

La Via tra Cina e UE: l’Unione divisa

Le relazioni tra Cina e Unione Europea sono cambiate radicalmente dal lancio della Belt and Road initiative (BRI). Con l’aumentare della presenza cinese in Europa, Bruxelles ha assunto una posizione più assertiva nei confronti degli accordi bilaterali tra Pechino e gli Stati membri dell’UE, sostenendo un approccio multilaterale e gli standard dell’UE. La BRI ha diviso l’UE…

L’altra metà del cielo: cos’è il matriarcato?

Quando si riflette a proposito della società, la domanda che sorge spontanea più spesso è: sarebbe possibile organizzarla diversamente? Un mondo più equo per tutti, senza divisioni di ceto o ricchezza e, soprattutto, senza sopraffazione. È possibile? Secondo gli Studi Matriarcali moderni, la risposta è sì. E sarebbe possibile rintracciarne un esempio in alcuni popoli indigeni…

Ricorda 1989: la strage di Piazza Tian’anmen

Il 4 giugno sono ricorsi i trent’anni della fine delle proteste di piazza Tian’anmen a Pechino. Iniziate a metà aprile del 1989 in seguito alla morte del leader comunista riformista Hu Yaobang, vennero represse dall’Esercito di Liberazione Popolare su ordine del governo comunista che mal sopportava le richieste di maggiore libertà e democrazia. Nella notte…

Ricorda 1919: il Movimento del 4 maggio

Quest’anno si è celebrato il centenario del Movimento del 4 maggio 1919. Quel giorno, oltre tremila studenti cinesi scesero in piazza Tian’anmen per opporsi a ciò che vedevano come la risposta inefficace del governo cinese al trattato di Versailles. Il Movimento del 4 maggio, in cinese “Wusi” (五四运动, wusi yundong), cinque-quattro, e il suo attivismo politico, portò…

La Via tra Cina e UE: gli investimenti europei nel mercato cinese

Nonostante le promesse di uniformare il campo di gioco, le società europee continuano ad affrontare importanti restrizioni di investimento formali e informali nel mercato cinese. Anche se la Cina si muove per abolire legalmente il trattamento speciale delle società straniere, il Paese continua a classificare gli investimenti come stranieri o domestici. Questo duplice approccio è pensato…