Enrico La Forgia

Autore MENA. Laureato in Sociologia a RomaTre, ora è iscritto a un master in” Sociology in European context” alla Charles University di Praga. Appassionato di storia e innamorato del Nord Africa, va matto per qualsiasi cosa abbia a che fare con il mondo arabo.

Articoli di Enrico

Stigmatizzazione e securitarismo non possono essere una soluzione

Stigmatizzazione e securitarismo non possono essere una soluzione

Nelle ultime settimane, l’opinione pubblica francese è stata scossa da due lettere pubbliche indirizzate a Emmanuel Macron. Entrambe le lettere – una firmata da ufficiali dell’esercito in pensione, l’altra da …
Dalla terra al mercato: l’olio di oliva tunisino

Dalla terra al mercato: l’olio di oliva tunisino

Uno dei prodotti tipici dell’area mediterranea, nonché pilastro del settore primario dei Paesi della regione è l’olio di oliva. Tipicamente legato nell’immaginario collettivo europeo alle culture culinarie di Grecia, Spagna …
Il Sahara occidentale tra tensioni mai sopite e nuovi accordi internazionali

Il Sahara occidentale tra tensioni mai sopite e nuovi accordi internazionali

Il conflitto che accompagna la questione del Sahara occidentale è iniziato negli anni Settanta del secolo scorso e da allora le tensioni sono rimaste a tratti sopite, ma mai davvero …
Il dragone cinese e il Medio Oriente: il Maghreb

Il dragone cinese e il Medio Oriente: il Maghreb

Il Maghreb – Marocco, Algeria e Tunisia – rientra nei piani di espansione diplomatica ed economica della Cina. L’interesse di Pechino nella regione va inserito nel contesto della Nuova via …
Il personaggio dell’anno: Khalifa Haftar

Il personaggio dell’anno: Khalifa Haftar

Dopo essere stato per gran parte del 2019 vicino alla conquista di Tripoli e de facto della Libia, il generale Khalifa Haftar ha visto la propria posizione stravolta e quasi …
Dalla terra al mercato: le cooperative dell’argan in Marocco

Dalla terra al mercato: le cooperative dell’argan in Marocco

Tra i Paesi africani più legati alle proprie commodities figura anche il Marocco, dove il 40% della forza lavoro nazionale è impiegata nel settore primario. In particolare, tra le esportazioni …
Droni in mano “nemica”: le milizie libiche

Droni in mano “nemica”: le milizie libiche

Tra i conflitti più violenti e deleteri degli ultimi dieci anni figura sicuramente la guerra civile libica. Catalizzatore di rivalità locali e interessi internazionali, il conflitto libico ha visto le …
Ricorda 1970: la “Giornata della Vendetta” e l’espulsione degli italiani dalla Libia

Ricorda 1970: la “Giornata della Vendetta” e l’espulsione degli italiani dalla Libia

Il 7 ottobre 1970 è una data fondamentale nella storia contemporanea libica. Ricordata come “Giornata della Vendetta” e celebrata per anni come festività nazionale, rappresenta la ricorrenza della cacciata degli …
Libia: chi combatte chi? Il Fezzan e la guerra tra milizie

Libia: chi combatte chi? Il Fezzan e la guerra tra milizie

Nel primo articolo sulle milizie coinvolte nel conflitto civile libico, ci siamo concentrati sulle principali tribù e le loro forze armate in Cirenaica e Tripolitania. Tuttavia, nonostante la minore copertura mediatica, …
Speciale Islam Insight: Riformismo e femminismo nella Mudawwana marocchina

Speciale Islam Insight: Riformismo e femminismo nella Mudawwana marocchina

Nel contesto sociale del Nord Africa, così come del Medio Oriente, uno degli argomenti di maggiore rilevanza è da sempre il ruolo delle donne, i loro i diritti e status …
Libia: chi combatte chi? Milizie e tribalismo

Libia: chi combatte chi? Milizie e tribalismo

Nonostante le super potenze regionali e mondiali occupino un ruolo fondamentale nel conflitto civile libico, non è da sottovalutare il ruolo degli attori locali. Delle milizie nello specifico. Si tratta …
Tra Washington, Bruxelles e Ankara: il ruolo di Mosca nello scacchiere libico

Tra Washington, Bruxelles e Ankara: il ruolo di Mosca nello scacchiere libico

Il 13 gennaio, pochi giorni prima della Conferenza di Berlino, Haftar si è recato a Mosca per incontrare Putin. Il motivo ufficiale dell’incontro era convincere Haftar ad accettare la tregua …

Lo Spiegone è una testata registrata presso il Tribunale di Roma, 38 del 24 marzo 2020
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: