Le capitali dell’energia: Nur-Sultan in Kazakistan

Dopo esserci soffermati sulle sfide energetiche della Russia, volgiamo adesso il nostro sguardo verso le ex repubbliche socialiste dell’Asia Centrale, dove la presenza di ingenti quantità di risorse naturali si interseca con la necessità di questi Stati di ritagliarsi un ruolo nell’assetto geopolitico e strategico della regione. In particolare, in quest’articolo, ci soffermeremo sul Kazakistan,…

Dakota Access: la sconfitta degli ambientalisti nell’era Trump

Il movimento ecologista sapeva già benissimo di avere davanti 4 anni duri, soprattutto paragonati alla seconda amministrazione Obama, ma il primo mese della presidenza Trump fa presagire una situazione ancora più cupa. La nuova politca energetica americana si mostra priva di interesse per la sostenibilità e i lavori dei controversi oleodotti Keystone XL e Dakota…

Dakota Access: si ferma il cantiere dell’oleodotto

Notizie importantissime riguardo il braccio di ferro per la costruzione dell’oleodotto Dakota Acces Pipeline sono state diffuse ieri dal Dipartimento di Stato Americano. Lo stop ai lavori è astato ufficializzato dagli esperti incaricati di valutare il rischio ambientale dell’opera e gli attivisti No-DAPL stanno festeggiando, ma nuvole nere si addensano all’orizzonte. Ci eravamo già occupati…

Dakota Access: la rivolta dei nativi contro l’oleodotto

Da mesi è in atto in North Dakota un braccio di ferro tra società edili e nativi americani Sioux per la costruzione di un grande oleodotto. Dal 2007 lo stato del Midwest statunitense è infatti la nuova frontiera dell’estrazione del petrolio americano, grazie all’avanzamento della tecnologia del cosiddetto “fracking”. Ma andiamo con ordine: cosa prevede…