Texas Midterm, O’Rourke è il nuovo volto

Nel Novembre 2018, negli Stati Uniti, si terranno le elezioni di medio termine, primo vero esame elettorale nei confronti dell’attuale amministrazione politica. La partita si giocherà come al solito fra Repubblicani e Democratici, con questi ultimi in cerca di un grande risultato che possa garantirgli la maggioranza al senato. Dopo la sconfitta elettorale subìta in…

Con Pompeo se ne va la diplomazia?

Il presidente Trump martedì 13 marzo ha deciso di allontanare il Segretario di Stato Tillerson e sostituirlo con il capo della CIA Mike Pompeo. Le voci di questo cambio erano già iniziate a settembre del 2017, dopo le prime incomprensioni tra Trump e Tillerson riguardo al trattamento da adottare in Korea. Venti è il numero…

Gli USA e la lobby delle armi

« Essendo necessaria, alla sicurezza di uno Stato libero, una milizia ben regolamentata, il diritto dei cittadini di detenere e portare armi non potrà essere infranto. » Così recita il secondo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d’America. Proprio su questo si fonda l’esercizio della National Rifle Association (in acronimo NRA), un’organizzazione che agisce in favore dei…

Alabama Blue Party: una vittoria significativa

A poco più di un anno dalle ultime elezione presidenziali americane, cosa avreste pensato se vi avessero detto che uno degli stati simbolo del partito vincente sarebbe diventato un possibile simbolo di rinascita del partito sconfitto? Molto complicato. Eppure, molto complicato, non significa impossibile. Già, perché lo scorso 12 Dicembre, alle elezioni per il senato,…

La National Security Strategy di Trump

Il 18 dicembre 2017 l’amministrazione Trump ha rilasciato la sua National Security Strategy (NSS). Questo genere di documento programmatico viene creato da ogni presidente e contiene tutto il pensiero, le linee guida e gli obiettivi della politica estera e di sicurezza del neo eletto commander in chief. L’analisi di questa politica è centrale per capire…

Le politiche americane per Israele e le ragioni del riconoscimento

Donald Trump il 6 Dicembre ha riconosciuto ufficialmente Gerusalemme come capitale di Israele, distruggendo in pochi minuti decenni di politica estera americana in Palestina. Ieri abbiamo parlato di qual è lo status internazionale della città, oggi cercheremo di capire quali sono state le politiche delle precedenti amministrazioni americane e quali possono essere le cause interne…

Il Vietnam nella morsa: Washington o Pechino?

Sin dai tempi dell’amministrazione Clinton, primo Presidente americano a ricucire formalmente i rapporti dopo la guerra, le relazioni con il Vietnam sono sempre state piuttosto complesse perché caratterizzate dall’incostanza, in termini di postura internazionale, di Washington, che solo di recente ha deciso di invertire totalmente la rotta.

Il teorema della democrazia e la sua eredità

di Marco Piccininni Molte correnti economiche, filosofiche, politiche e sociologiche hanno teorizzato l’esistenza di una società collettivistica ed egualitaria, decentrata e caratterizzata dalla democrazia dal basso. Questa idea di società attraversa nella storia le menti dei più disparati pensatori, dal cattolico Thomas More all’anarchico Bakunin, e, nei secoli, molte esperienze si sono poste l’obiettivo di realizzare…

L’economia di Trump: eredità o meriti?

Il 45esimo Presidente degli Stati Uniti continua ad essere al centro delle prime pagine dei giornali per i continui botta e risposta con Kim Jong Un e per la recente protesta degli atleti NFL nei suoi confronti. Mentre le testate si sbizzarriscono su gli aspetti più controversi del Tycoon, i principali indicatori economici registrano segno…

Il mercato nero dei missili in Ucraina

Uno studio pubblicato in agosto dall’International Institute for Strategic  Studies (IISS) ha suggerito che i recenti successi della Corea del Nord nel testare missili balistici siano stati possibili grazie all’acquisto di tecnologie dall’estero. Michael Elleman, esperto in difesa missilistica presso l’IISS e autore della pubblicazione, ha indicato la fabbrica di missili Yuzhmash nella città ucraina…

La tensione commerciale USA-Cina è un’eterna partita a scacchi

“Questo è solo l’inizio!” con queste parole Donald J. Trump ha inziato un nuovo capitolo delle relazioni economiche tra i suoi Stati Uniti d’America e la Repubblica Popolare Cinese. “Difenderemo i nostri lavoratori e proteggeremo le nostre idee, creazioni e invenzioni che danno potere al nostro magnifico Paese”. Sotto inchiesta c’è la questione dei diritti…

Artico: territori contesi

Non essendoci elementi fisici ben definiti né popolazione stabile, i confini della regione artica sono stati da sempre convenzionali, quali il Circolo Polare Artico (66° 33’’ di latitudine Nord) oppure l’isoterma di 10°. L’Artico, a differenza dell’Antartide, non possiede un tavolato continentale: esso è composto dalla vasta regione circostante il Polo Nord e comprende la…