La diplomazia indipendente del Sultanato dell’Oman

Mentre il Medio Oriente vive una polarizzazione tra governi filo-sauditi e filo-iraniani, la politica estera perseguita dall’Oman si delinea neutrale e non interventista. Nonostante si trovi ai margini delle cronache internazionali, il ruolo di mediazione svolto dal Sultanato è stato ed è tuttora di fondamentale importanza, sia per quanto riguarda la regione sia per i…

La Turchia ad un anno dal fallito golpe

La Turchia il 15 luglio arriverà al primo anniversario dal colpo di stato fallito. Le immagini sono ancora fortemente impresse nella memoria con i carri armati che sfilano sui ponti del Bosforo. In questi dodici mesi il paese ha affrontato grandi cambiamenti: la riforma costituzionale presidenziale, la nuova intensità di intervento in Siria e la spaccatura tra…

La ricerca dei pilastri americani in Medio Oriente

Gli Stati Uniti, a partire dalla seconda guerra mondiale, hanno sempre agito come super potenza nel quadrante mediorientale influenzandone politica e sviluppo. Sono passati diversi presidenti dall’Ufficio ovale ma la politica internazionale ha sempre mantenuto delle linee guida, fatta eccezione per due presidenti. Cerchiamo di capire queste linee guida, quali sono state le eccezioni e…

La leggenda del Lupo Solitario

Gli ultimi attentati terroristici che hanno colpito il nostro continente sono stati raccontati dai media utilizzando la nomenclatura di lupi solitari. Il termine, che colpisce molto a livello mediatico, è stato tanto apprezzato e allo stesso tempo tanto  criticato da diversi analisti del settore per differenti ragioni. Cerchiamo di capire quando nasce questa tattica terroristica…

Mosul, Sinjar e l’Iraq da ricostruire

”Le forze di sicurezza stanno avanzando verso di voi, l’ora della salvezza è arrivata e il nemico sta perdendo una dopo l’altra le sue posizioni. La loro fine è vicina. Venite verso i vostri fratelli, verso le vostre forze armate che si prenderanno cura di voi.” Con questo messaggio ai civili, propagato nelle strade tramite…

Il Qatar e la frattura del movimento sunnita

Il 5 giugno 7 paesi sunniti (Arabia Saudita, Bahrein, Egitto, Emirati Arabi Mauritania, Giordania e Yemen) hanno rotto qualsiasi relazioni diplomatica con il Qatar, accusandolo di foraggiare i gruppi terroristici internazionali e di supportare il nemico storico iraniano. Le reazioni sono state immediate e se da una parte l’intero, o quasi, mondo occidentale ha invitato alla…

Yemen, stato fallito in piena crisi umanitaria

La guerra in Yemen è scoppiata circa due anni fa e tutt’oggi non ci sono segni che facciano pensare ad una prossima risoluzione, o almeno ad una svolta. Le sorti di questo pezzo di terra nel sud della penisola araba sono riportate relativamente poco dai media e sono state oscurate dai fatti dei più vicini…

L’Iran ha scelto Rouhani

Il Presidente Hassan Rouhani, l’uomo dei moderati liberali, è stato rieletto con il 57% dei voti in una schiacciante vittoria su Ebrahim Raisi, rappresentate dei conservatori, che si è fermato al 35%. Le elezioni si sono  trasformate in un referendum tra due immagini del paese e questa formula ha attirato moltissimi giovani a votare, arrivando…

Giordania: tassello strategico nel Medio Oriente

Formalmente creata quasi un secolo fa da Winston Churchill, la Giordania ricopre un ruolo cruciale all’interno del Medio Oriente. Proprio come allora, oggi rappresenta un baluardo della stabilità regionale, in grado di assorbire le tensioni del mondo arabo. Il Regno, ritenuto il più moderato dei paesi arabi, è legato economicamente e militarmente a diversi attori…

Le elezioni in Iran e il futuro del Medio Oriente

Il 19 maggio prossimo si svolgeranno le elezioni presidenziali nella Repubblica Islamica dell’Iran, i risultati saranno fondamentali per capire quale sarà il futuro della politica iraniana nel Medio Oriente e nel mondo. Secondo le regole costituzionali il 20 aprile il Consiglio dei Guardiani della Rivoluzione, un gruppo di sei giuristi nominati dalla Guida Suprema l’Ayatollah…

L’Economia iraniana alla vigilia delle elezioni

La Repubblica Islamica dell’Iran ricopre un ruolo fondamentale nel commercio internazionale, specialmente per quanto riguarda il settore energetico. Molti Stati dipendono dal petrolio e dal gas iraniano, e allo stesso tempo l’Iran dipende fortemente da queste esportazione che sono state messe a dura prova dalle sanzioni sul nucleare imposte dall’Unione Europea e dagli Usa. Il…