L’influenza di Erdogan in Europa

È dai tempi dell’Impero Ottomano che la Turchia ha interesse per l’Europa Balcanica e Centrale. I suoi interessi nell’area sono strategici, economici e culturali, nonché legati a doppio filo con i rapporti nei confronti dell’Unione Europea.

Hrant Dink e l’articolo 301 del codice penale turco

Undici anni fa,  per mano di un estremista ultranazionalista, veniva ucciso  Hrant Dink; il giornalista e scrittore turco di origine armena aveva fondato, il 5 aprile 1996, il giornale bilingue Agos. Oggi, nell’anniversario della sua morte, ricordiamo insieme chi è stato Hrant Dink e per quale motivo è importante ricordarlo.

Islam Insight: I Fratelli Musulmani

Islam Insight Mentre il termine “Islam” denota, in maniera ampia, gli aspetti religiosi, culturali, sociali e storici della religione islamica dal VII secolo ad oggi, la parola “Islamismo” o “Islam politico”, si riferisce ad una corrente riformatrice, emersa a partire dall’800, che ha come obiettivo la costituzione di un sistema islamico (nizam islami) a fondamento…

Saudi Game of Thrones

Nella notte del 4 novembre 2017, soprannominata da alcune testate nazionali e internazionali «la notte dei lunghi coltelli d’Arabia Saudita», è stata condotta una campagna di arresti che ha portato all’incarcerazione di undici principi sauditi, decine di ministri ed ex ministri, e alti ufficiali militari. L’artefice dell’operazione è stato il principe ereditario Mohammad bin Salman…

Il ruolo dell’Italia nel Mediterraneo

Il Mediterraneo ha sempre giocato un ruolo di prim’ordine nello sviluppo Europeo e in particolare in quello della nostra Penisola. Bacino di grandi civiltà sin dai tempi più remoti, il Mediterraneo si è rivelato essere anche un fattore di unità economica in epoca romana, facilitando commercio e movimento tra le varie province dell’Impero. Anche in…

Il ritrovato ruolo della Russia in Medio Oriente

Durante la presidenza Yeltsin, tra l’espansionismo della NATO nell’Europa Orientale e il disastroso stato delle finanze di Stato, la neonata Russia è rimasta ai margini della scena mediorientale. Tuttavia l’elezione di Putin nel 2000 ha segnato un rinnovato attivismo nella regione, culminato con l’intervento in Siria del 2015. Vediamo dunque quali sono gli attori coinvolti…

Le politiche americane per Israele e le ragioni del riconoscimento

Donald Trump il 6 Dicembre ha riconosciuto ufficialmente Gerusalemme come capitale di Israele, distruggendo in pochi minuti decenni di politica estera americana in Palestina. Ieri abbiamo parlato di qual è lo status internazionale della città, oggi cercheremo di capire quali sono state le politiche delle precedenti amministrazioni americane e quali possono essere le cause interne…

Lo Status giuridico di Gerusalemme

Il 6 Dicembre 2017 il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha ufficialmente riconosciuto Gerusalemme come capitale dello stato Israeliano, annunciando lo spostamento dell’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme e infiammando nuovamente gli animi in una regione afflitta da decenni da una tensione costante. Ma, per capire il perché dell’importanza di questa dichiarazione, andiamo a…

Cent’anni dopo la Dichiarazione Balfour

In un momento in cui la questione palestinese rimane in ombra rispetto agli avvenimenti che agitano il Medio Oriente, i contrasti sono tutt’altro che scemati. Nonostante non ci sia più un conflitto aperto come in passato, un problema persiste per tutte quelle persone che da decine di anni si trovano in un limbo perenne; a…

La “piccola Sparta” del Golfo: militarizzazione degli Emirati Arabi Uniti

L’attuale Segretario della Difesa statunitense James Mattis, ex generale della Marina, nel 2014, elogiandone le capacità militari, soprannominava gli Emirati Arabi Uniti la “piccola Sparta”. Il paragone si è rivelato particolarmente calzante alla luce dell’intervento degli EAU, il marzo dell’anno successivo, nel conflitto yemenita. Se da un lato l’entrata in Yemen costituisce una svolta nella…

La guerra fredda del Medio Oriente diventa calda

Gli eventi avvenuti in Medio Oriente nelle ultime settimane, riguardanti le dimissioni del Primo Ministro Hariri e le successive ripercussioni, sono solo i più recenti sentori della guerra fredda del Medio Oriente tra Iran e Arabia Saudita che ormai da quasi trent’anni infuria nella regione. Partiamo da questi eventi per cercare di ricostruire quali sono i due blocchi…