Concorrenza sleale: l’Unione europea e il futuro della sugar policy

Il 30 settembre 2017, l’Unione europea ha smantellato uno dei pilastri della sua Politica Agricola Comune: le quote interne sulla produzione dello zucchero. Perché si tratta di un cambiamento significativo? Quale conseguenze avrà sul mercato globale, e in particolare sui Paesi in via di sviluppo?

Da Bruxelles a Khartoum: l’Unione Europea e le nuove politiche migratorie

(Il processo di Khartoum (ufficialmente EU-Horn of Africa Migration Route Initiative) è un accordo di cooperazione volontaria in tema di migrazione tra l’Unione europea, alcuni Paesi del Corno d’Africa (Eritrea, Somalia, Etiopia, Gibuti) e Paesi africani di transito (Sudan, Sud Sudan, Kenya, Egitto, Tunisia).

Paesi in via di sviluppo: la miniera d’oro delle potenze occidentali

Ci siamo dovuti sentire oppressi svegliandoci una mattina col senso di rimorso dopo anni di colonialismo e di guerre imperiali volte a guadagnarsi una posizione favorevole nello scacchiere internazionale delle egemonie politiche ed economiche. Per rimediare, l’idea è stata quella di implementare aiuti economici allo sviluppo, prestando fondi alle terre sfruttate per anni, in modo da considerarci…

Il Ghana al voto, la democrazia avanza

Il 7 dicembre i Ghanesi sono andati al voto per la settima volta dalla transizione al multipartitismo avvenuta nei primi anni ’90. Lo spoglio dei voti è quasi concluso, ma la commissione elettorale provvederà a ricontrollare per una seconda volta le schede. Il leader dell’opposizione, Nana Akufo-Addo, ha vinto le elezioni con circa il 54%….