Tra Brexit e socialismo mainstream: Jeremy Corbyn punta al governo

Le ultime settimane sono state un periodo teso per la politica britannica. I due partiti principali, Labour e Tories, hanno da poco concluso le rispettive conferenze: il 23-28 settembre a Liverpool per i laburisti, e il 30 settembre-3 ottobre per i conservatori. Per il Labour di Jeremy Corbyn, l’evento è stato un’occasione per discutere alcune…

Bosnia al voto: quale cambiamento?

Il 7 ottobre si è votato per il rinnovo della Presidenza collettiva e delle assemblee dello Stato, delle Entità e dei cantoni. Dopo aver affrontato l’articolato sistema politico bosniaco, proviamo a commentare quella che è stata una campagna elettorale e un risultato che sembrano lasciare poco spazio al cambiamento.

Bosnia al voto: come funziona il sistema politico?

Il 7 ottobre si sono svolte le elezioni generali in Bosnia-Erzegovina, per il rinnovo dell’Assemblea Parlamentare e della Presidenza a livello statale e delle assemblee delle rispettive entità. Il sistema politico bosniaco è tra i più complessi al mondo e da tale complessità derivano tante delle difficoltà che il Paese sta affrontando dal 1995, lasciando…

Il Big Bang europeo: l’allargamento del 2004

L’allargamento del 2004-2007 ha portato all’ingresso nell’Unione di ben 12 nuovi Stati membri. Il processo è stato particolarmente difficoltoso a causa delle pesanti riforme che i candidati post-sovietici hanno dovuto attuare, e tutt’oggi esistono dubbi riguardo la sua efficacia.  Dall’Europa a 15 a quella a 27 La politica estera dell’Unione è sempre stata limitata: il…

Macedonia, non solo un nome

La disputa sul nome “Macedonia” ha radici lontanissime e ha causato uno stallo politico lungo più di un ventennio. Grecia e FYROM (Former Yugoslav Republic of Macedonia) si contendono un nome che è identità, storia, cultura. Il 30 settembre si è svolto uno storico referendum che doveva finalmente porre fine al contenzioso e sbloccare l’ingresso…

Il Decreto Salvini e lo SPRAR

Verrà presentato domani, lunedì 24 settembre, di fronte al Consiglio dei Ministri, il decreto annunciato dal ministro dell’interno Matteo Salvini, riguardante la gestione dell’immigrazione in Italia. Nonostante la versione ufficiale e definitiva non sia ancora disponibile, si conoscono alcuni dei temi su cui verterà e le modifiche più importanti che arrecherà all’attuale sistema di protezione…

L’ultimo discorso di Jean-Claude Juncker

Lo scorso mercoledì il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker ha tenuto il suo ultimo discorso sullo stato dell’Unione. Juncker, che ha alle spalle una carriera politica trentennale, si accinge a concludere il suo mandato da presidente rendendo subito chiaro che non sarà candidato nuovamente. Coloro che, complici l’attesa del fatidico voto pomeridiano del Parlamento…

La Romania (ri)scende in piazza contro corruzione e crisi economica

Ai primi di ottobre, il Parlamento Europeo terrà una sessione plenaria per discutere sullo stato di diritto in Romania. Tale decisione, raggiunta dalla Conferenza dei Presidenti dei gruppi qualche giorno fa, arriva in risposta alle proteste che hanno infiammato diverse città rumene lo scorso agosto, svoltesi senza intoppi ovunque tranne che nella capitale, dove le…

Elezioni Svezia: cresce la destra, calano i socialdemocratici

Con le elezioni di ieri la Svezia ha eletto il suo nuovo parlamento, in un voto seguito con particolare attenzione da molti osservatori europei. Dopo gli appuntamenti degli scorsi mesi, infatti, la Svezia socialdemocratica è l’ennesimo banco di prova delle dinamiche politiche del nostro continente. Come sappiamo, in tutta Europa i partiti storici del centrodestra…

L’UE e la riforma del copyright: verso il voto del 12 settembre

La riforma europea delle leggi sul copyright sarà votata nuovamente dal Parlamento Europeo il prossimo 12 settembre, dopo il rinvio della procedura dello scorso 5 luglio. La nuova normativa è infatti molto controversa e un grande movimento di protesta online aveva spinto i legislatori di Bruxelles a prendere tempo sull’argomento.

Balcani in pillole: Slovenia

Dopo aver condiviso il destino dei popoli slavi-meridionali dalla nascita del Regno SHS alla dissoluzione della Federazione fondata da Tito, la Slovenia ha intrapreso un processo di democratizzazione e apertura che l’ha portata ad aderire all’Unione Europea nel 2004, conoscendo una fase di forte sviluppo economico e sociale.   Popolazione: 1,972,126 abitanti Superficie: 20,273 kmq Densità di…

Balcani in pillole: Serbia

La storia della Serbia è profondamente legata alla nascita e alla dissoluzione della Jugoslavia. Sin dagli albori, il Paese si è fatto portavoce dell’ideale jugoslavo, come ricongiungimento dei popoli slavi-meridionali, e della costituzione di una nuova entità statale. Coinvolta direttamente nel lacerante conflitto degli anni ’90, la Serbia ha dovuto affrontare una delicata fase post-bellica, segnata…