Midterm election 2022: i candidati al Senato dell’Arizona

Midterm elections_Lo Spiegone
Tony Webster - Flickr - CC BY 2.0

Tra gli Stati da tenere d’occhio per l’esito delle prossime elezioni di midterm c’è l’Arizona. Il senatore uscente, il democratico Mark Kelly, sfiderà il repubblicano Blake Masters per la rielezione

Kelly è stato eletto nel 2020 in seguito alla scomparsa di John McCain, figura di spicco dell’establishment repubblicano e sfidante di Barack Obama alla presidenza degli Stati Uniti nel 2008. Quella di Kelly è stata una vittoria record in una roccaforte repubblicana, dato che l’Arizona non eleggeva rappresentanti Dem da circa quarant’anni. Kelly spera di ripetere la performance e per il momento secondo i sondaggi potrebbe avrebbe buoni margini di vittoria sul suo sfidante.

I candidati

Marc Kelly (democratico, classe ‘64) è un astronauta della NASA e ingegnere aerospaziale. È gemello dell’astronauta Scott Kelly e marito di Gabby Giffords, ex membro del Congresso statunitense scampata a un tentato omicidio nel 2011. Kelly si posiziona nell’ala più “moderata” del Partito democratico, con posizioni solide sul voler per esempio un maggior controllo delle armi e un miglior accesso alla sanità, ma prendendo le distanze dai movimenti più progressisti, come #defundthepolice (i movimenti per tagliare i fondi alla polizia). 

Blake Masters (repubblicano, classe ‘86) è un imprenditore e scrittore abbastanza noto nel mondo della tecnologia, a causa dei suoi legami con Peter Thiel, il co-fondatore di PayPal, e un alleato di Trump. Masters si posiziona infatti tra i repubblicani più vicini alle posizioni di Trump – per esempio, in passato ha sostenuto apertamente che l’esito delle elezioni presidenziali del 2020 fosse stato falsificato. 

Masters sembra essere un candidato che piace molto alla alt-right statunitense. Da giovane, ha espresso posizioni espressamente razziste e antisemite, unendosi al coro di coloro che credono nella teoria della sostituzione etnica. Più recentemente, oltre a sostenere fervidamente la leadership di Trump, lo ha emulato nell’attaccare i mainstream media e le big tech – teorizzando per esempio che gli algoritmi dei principali motori di ricerca vengano utilizzati per sopprimere le informazioni dannose per i democratici o favorevoli ai repubblicani. Dopo le primarie repubblicane, Masters ha tentato di temperare alcune delle sue posizioni più estreme

Secondo i commentatori, le elezioni in Arizona si vincono infatti conquistando i voti degli indecisi: gli “indipendenti” sono una parte significativa, circa un terzo della popolazione votante dello Stato. Tatticamente, sia Masters sia Kelly hanno cercato di definirsi come il vero “candidato indipendente”, additando l’avversario come radicale e uomo di partito. Kelly ha sottolineato la sua capacità di lavorare efficacemente anche con i repubblicani e ha ripetutamente dipinto il suo avversario repubblicano come un estremista, in particolare tirando fuori le passate opinioni di Masters su temi importanti per l’elettorato dell’Arizona, come aborto e sicurezza sociale. Masters, d’altro canto, ha cercato di collegare l’agenda politica di Kelly al presidente Biden e ai democratici del Congresso, che al momento godono di bassissima popolarità.

Il probabile esito

Al momento, le stime e i sondaggi danno Kelly vincente di diversi punti percentuali. Infatti, Kelly è molto apprezzato a livello personale – il più apprezzato dei quattro candidati  Dem in corsa per il Senato e la carica di Governatore – mentre Masters, che per le sue posizioni potrebbe spaventare gli elettori indipendenti, è un neofita che potrebbe risultare poco popolare. Secondo i quotidiani statunitensi, Masters manca dell’esperienza politica e dell’appoggio che sono solitamente necessari per gestire una campagna del Senato di successo (fino a qualche tempo fa, il divario tra le campagne di raccolta fondi dei due candidati era enorme). 

Ci sono comunque alcune possibili debolezze nella candidatura di Kelly. La difficile situazione economica e il desiderio di controlli più severi alle frontiere aiutano i repubblicani. Gli elettori hanno opinioni negative sulla situazione economica (sia dell’Arizona sia della nazione) e questo indebolisce la candidatura di Kelly, che nel suo programma promette però “aiuti concreti” a famiglie e imprese. 

Similmente, i sondaggi suggeriscono che la grande maggioranza dei cittadini dell’Arizona disapprovino la gestione della questione immigrazione da parte di Biden. Data la sua posizione geografica, il tema dell’immigrazione è centrale per l’Arizona. La maggior parte degli elettori ritiene che Masters sosterrebbe politiche più di “pugno duro” che rendano il confine con il Messico più sicuro

Kelly è però arrivato preparato alla partita elettorale, giungendo recentemente a un punto di rottura con Biden sulla questione immigrazione, etichettando le sue decisioni come “stupide” e la situazione di confine come una “crisi”. Nel dibattito contro Master tenutosi a inizio ottobre, ha ribadito di “essere al confine dal giorno 1” e ha ricordato di aver criticato l’attuale amministrazione per l’aumento dei livelli di persone in cerca di asilo senza lo stanziamento di risorse aggiuntive per elaborare le domande, oltre alle sue richieste di maggiori risorse federali per rafforzare la sicurezza.

Per il momento, la corsa al Senato dell’Arizona si prospetta a favore della rielezione di Mark Kelly, sia grazie alla sua popolarità personale, sia per la candidatura abbastanza debole del suo avversario. Questa è una delle poche corse, se non l’unica, in cui un candidato Dem dovrebbe vincere con un buon margine. Infatti, quello che emerge dall’analisi delle prossime elezioni è che data la situazione economica e sociale del Paese, per Biden e i democratici le midterms saranno molto difficili.

 

Fonti e approfondimenti

Ecarma, C., “White Extremists Have Found Their Guy for the Senate: Blake Masters”. Vanity Fair. 16/08/2022.

FiveThirstyEight, Arizona : U.S. Senate : 2022 Polls.

Kelly, M.,  “Senator Mark Kelly”, 2022.

Masters, B., “Blake Masters for Senate”, 2022.

Smith, A., and Kapur, S., “Kelly breaks with Biden over ‘dumb’ decision on immigration in heated Arizona Senate debate”, 07/10/2022.

The New York Times, “Kelly and Masters Debate in Crucial Arizona Senate Race”. 10/06/2022.

The New York Times, “Blake Masters’ Political Posts in a CrossFit Chat Room Come Back to Haunt Him”. 06/07/2022.

 

Editing a cura di Cecilia Coletti

Be the first to comment on "Midterm election 2022: i candidati al Senato dell’Arizona"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: