Euramérica: la sinistra in crisi (non solo in Europa)

L’ultima tornata elettorale nel Regno Unito, con la vittoria dei conservatori e la disfatta dei laburisti, va a certificare un dato chiaro oramai da decenni: la crisi dei partiti di sinistra. Le sconfitte cumulate negli ultimi round elettorali in Europa non sono sufficienti per tracciare un quadro globale, ma due elementi sono necessari al fine…

Uruguay: il baluardo progressista al voto

Domenica 27 ottobre l’Uruguay si recherà alle urne con il doppio appuntamento delle elezioni presidenziali e delle elezioni generali per il rinnovo del Parlamento.  Dopo 15 anni di governo, per la prima i volta i sondaggi suggeriscono che il Frente Amplio avrà difficoltà a vincere al primo turno e che quindi il prossimo presidente uruguaiano sarà deciso nel…

Taiwan è sempre più isolata dal mondo

La Repubblica di Cina, ovvero Taiwan, è sempre più isolata dal mondo. Il 12 giugno il suo più grande alleato diplomatico e strategico, Panama, ha deciso di rompere le relazioni con Taipei e, allo stesso tempo, riconoscere la Repubblica Popolare Cinese come legittima rappresentante della Cina. Questo evento però non è isolato, anzi. Dall’inizio del…

In Corea del Sud i partiti sono inutili

La Corea del Sud è uno dei pochi Paesi al mondo in cui i partiti non hanno un ruolo fondamentale all’interno del dibattito politico. I leader politici, gli individui, sono quelli che contano. Non esiste il voto di appartenenza partitico, esiste invece il voto di appartenenza “regionale”. In questo articolo andremo quindi a delineare come funziona…

Martin Schulz, l’europeista anti-Merkel

Se pensiamo alla Germania, la figura che per prima ci viene in mente sarà quasi sicuramente Angela Merkel (CDU). La Cancelliera tedesca infatti governa il Paese dal 2005 in maniera continuata, portandolo a essere il leader dell’Unione Europa e accompagnandolo attraverso la crisi economica con metodi rigidi e che oggi sembrano non essere stati i migliori….