Giacomo Zito

Autore Centro e Sud America. Nato, cresciuto e studiato a Roma. Laureato in lingue alla Sapienza. Si appassiona troppo facilmente alle storie sulle isole, di qualsiasi natura, grandezza e distanza dalla terraferma. Gli piacciono i pirati e i romanzi d’avventura. Ha marinato la vita per un paio d’anni e una parte di lui vorrebbe continuare a farlo per sempre.

Articoli di Giacomo

Il Brasile al voto: Lula e Bolsonaro si sfidano in un clima di violenza

Il 2 ottobre si terranno le elezioni generali in Brasile per il rinnovo del presidente e parte del Congresso. L’attuale mandatario Jair Bolsonaro e il socialista Luiz Inácio Lula da …
Venezuela

Disgelo tra Usa e Venezuela. Quali gli scenari prima di un accordo?

Lo scorso 27 maggio la compagnia petrolifera statunitense Chevron ha ottenuto il rinnovo della licenza per operare in Venezuela, atteso dal novembre 2021. Una decisione che, in sé, non sembra …

Elezioni a Barbados: la scelta repubblicana alla prova tra Cina e Usa

Oggi il popolo di Barbados si recherà alle urne per una votazione storica. Per la neonata repubblica caraibica, divenuta tale il 30 novembre 2021, quelle di oggi sono infatti le …
Haiti_Weekend_045_(8070548415)

Il futuro di Haiti: un’impasse che nessuno sembra poter sciogliere

Ricerca del potere, corruzione, rapimenti e omicidi, il tutto esacerbato dai costanti eventi catastrofici che si accaniscono sul territorio e dalla pandemia di Covid-19. Non sembra esserci altro modo per …

Ricorda 1971: La morte di ‘Papa Doc’ Duvalier

Il 21 aprile del 1971 moriva serenamente, nel suo letto, François Duvalier. Soprannominato “Papa Doc”, fu il più feroce e spietato dittatore della storia della Repubblica di Haiti. Tanto amato quanto …

Panama Papers, cinque anni dopo

Il 3 aprile 2016, diverse testate giornalistiche pubblicarono in contemporanea un massiccio numero di articoli riguardanti dei documenti trapelati da una società panamense di consulenza per holdings offshore, la Mossack …
Perù

In Perù ha vinto il socialismo

Dal secondo turno delle elezioni generali in Perù è uscito vincitore José Pedro Castillo Terrones: classe 1969, leader del partito d’ispirazione marxista Perú Libre. Con uno scarto di circa 70.000 …

Elezioni generali in Perù: un panorama complesso di programmi e candidati

Questa domenica, 11 aprile, il Perù torna alle urne per rinnovare le cariche del presidente della Repubblica, di 130 parlamentari dell’Assemblea unicamerale del Paese e di cinque rappresentanti del Parlamento …
Foto di Frantz Fanon

Chi era Frantz Fanon e come è riuscito a “decolonizzare” la divisione tra bianco e nero

Dalla fine della Seconda guerra mondiale, la disgregazione degli imperi europei ha comportato l’inizio di un percorso di emancipazione delle antiche colonie dalla cultura colonialista. Questo percorso richiede di ridefinire l’identità …
Guyana

L’Altra America: Guyana

La Guyana è uno tra i Paesi più poveri al mondo, ma nel giro di pochi anni si troverà a gestire un giacimento di petrolio da circa 8 miliardi di …
Luis Arce

Il personaggio dell’anno: Luis Arce

“La prima sfida che abbiamo dovuto affrontare è stata quella di dimostrare che noi, la sinistra, gestiamo l’economia meglio della destra”. A distanza di 14 anni, si può dire che …
Manifestazioni Perù

Perché si manifesta in Perù: storia di una crisi istituzionale

Lo scorso 9 novembre il presidente della Repubblica del Perù, Martín Vizcarra, è stato destituito con l’accusa di incapacità morale dal Congreso, il Parlamento monocamerale del Paese. Al suo posto …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: