All’indomani del voto: un nuovo orizzonte per il Parlamento europeo?

di Sara Bianchi e Giovanna Coi Le elezioni europee 2019 si sono concluse nei 28 Stati membri. Dati provvisori alla mano, è il momento di analizzare i risultati e capire cosa significano per il futuro dell’Unione europea. Cosa ci riservano i prossimi cinque anni? Il rilancio del progetto d’integrazione o il definitivo collasso del progetto…

Europa27: La Francia dell’europeista Macron

Nel complicato scenario che vede l’Europa divisa tra populisti, sovranisti ed europeisti, la Francia rappresenta un Paese interessante da osservare in vista delle prossime elezioni europee di maggio. A capo della République c’è, infatti, Emmanuel Macron, il più giovane presidente della storia repubblicana francese che due anni fa, appena eletto, sfilava al Louvre sulle note…

Plaid Cymru: il Galles indipendentista ed europeista

“Plaid Cymru – the Party of Wales” è un partito socialdemocratico e localista con una lunga storia, da sempre sostenitore dell’indipendenza del Galles. Negli ultimi anni il partito sta vivendo un discreto successo grazie alle sue posizioni europeiste e a favore dell’autogoverno regionale, che lo rendono un soggetto politico molto interessante nel Regno Unito del…