Medio Oriente

John Kerry durante una conferenza sul genocidio perpetrato dall'ISIS

ISIS: è genocidio

Il 17 marzo il segretario di Stato americano, John Kerry, ha accusato lo Stato Islamico di aver compiuto un genocidio nei confronti di minoranze religiose come Yazidi, Sciiti, Curdi e cristiani presenti nei territori sotto il loro dominio (Siria e Iraq). È dal 2004, dall’ecatombe del Darfur, che gli USA non parlavano di genocidio: [Read More]
La Porta dello Yemen nella città di Sana

La silenziosa guerra in Yemen

Il 23 marzo 2016 un violento attacco aereo delle forze armate statunitensi in Yemen ha spazzato via alcuni campi di addestramento usati dai terroristi dell’AQAP causando circa 200 morti. L’AQAP è un’organizzazione terroristica affiliata ad Al-Qaeda, è attiva in Yemen e Arabia Saudita dal 2009 ed è combattuta [Read More]
La bandiera della Turchia tra le bandiere dell'Unione Europea e della Germania

UE-Turchia: un accordo sbagliato

Nel pomeriggio del 7 marzo, durante il Consiglio d’Europa, è stato raggiunto una sorta di accordo tra tutti i paesi europei e la Turchia. L’accordo prevede, principalmente, che la Turchia in cambio di altri 3 miliardi di euro, una facilitazione sui visti per i paesi [Read More]
delle combattenti in Siria

Chi combatte in Siria?

Dopo cinque anni di conflitto siriano bisogna fare chiarezza su quali siano le fazioni in lotta nel paese per capire gli eventuali sviluppi che seguiranno la tregua in vigore dalla mezzanotte del 28 febbraio. La galassia dei gruppi armati è complessa ma può essere semplificata [Read More]
La bandiera della Siria

Siria: inizia la tregua

Ieri a mezzanotte è entrata in vigore la prima vera tregua della guerra civile in Siria, che dura ormai già da cinque anni. La tregua riguarda le forze governative e quelle dei cosiddetti “ribelli”, ma non comprende i miliziani dello Stato Islamico né quelli di [Read More]
Iran

Quale futuro attende l’Iran?

Molto dipende da chi saranno i vincitori delle elezioni di oggi, alle quali oltre 50 milioni di iraniani sono chiamati a partecipare. Molto si è discusso sull’importanza di questo voto vista la fase di transizione che l’Iran sta affrontando dopo il recente riavvicinamento con l’Occidente, [Read More]
Il presidente dell'Iran Hassan Rouhani durante una conferenza stampa

L’Iran alle urne

Domani in Iran si terranno le elezioni politiche per l’elezione dei membri del nuovo parlamento, che sarà in carica dal prossimo 3 Maggio fino al 3 Maggio 2020. Sono le decime elezioni politiche dalla proclamazione della Repubblica Islamica nel 1979 e per la prima volta [Read More]
Lo Spiegone è una testata registrata presso il Tribunale di Roma, 38 del 24 marzo 2020