L’EAC e l’integrazione dell’Africa Orientale

    Tra tutte le organizzazioni regionali africane, l’East African Community (EAC) è forse quella che ha compiuto i passi più interessanti verso l’integrazione economica dei suoi membri. Dopo aver implementato sia un’unione doganale che un mercato unico, l’organizzazione viaggia verso la coesione monetaria e politica, ma non senza qualche problema ancora da risolvere.

Non tutti lasciano l’Africa: dati e concetti chiave

A dispetto di ciò che comunemente si crede, non tutti gli africani bramano l’Europa. Al contrario, il 50.4% dei migranti provenienti da Paesi africani non esce dal continente; addirittura, se si prende in considerazione solo l’Africa subsahariana, il dato si alza fino a toccare il 67%. Con questo articolo si apre un progetto che ha…

Agenda 2063: un’Africa senza confini

Le promesse che possono diventare realtà: frontiere aperte e passaporto africano per tutti. I buoni propositi per il nuovo anno in Africa sono riassunti nell’Agenda 2063, già programmata nel 2015-2016 dai leader dell’Unione Africana. Che cos’è l’Agenda 2063? È un quadro strategico per la trasformazione socio-economica del continente africano nei prossimi 50 anni. L’Agenda si basa su…

Senegal, Ruanda, Kenya e Angola: l’Africa alle urne

Quest’estate in Africa ci sono state numerose elezioni: parlamentari, in Senegal e Angola, presidenziali in Ruanda e Kenya. È facile pensare che poter votare significhi avere un sistema democratico, limpido e che accetta il cambiamento, ma non è sempre così, in particolare in Africa.

Elezioni in Kenya: il presente tra corruzione e progresso

A pochi mesi dalle elezioni in Kenya previste per il prossimo 8 agosto e alla luce degli scontri avvenuti il mese scorso durante le votazioni per le primarie dei vari partiti, gli esperti si schierano su due diversi fronti nel prevedere cosa potrebbe succedere: alcuni sono convinti che, dopo l’atmosfera pressoché pacifica che si è…

Kenya: la storia politica del paese

Il prossimo 8 agosto, in Kenya, si terranno le elezioni, presidenziali, parlamentari e dei rappresentanti ma gli auspici non sono buoni: alla fine di aprile ci sono state le primarie dei maggiori partiti del paese e in molte delle contee sono state annullate subito dopo.

ONU e Responsibility to protect

Nel 2005, durante il World Summit delle Nazioni Unite, si è stabilito il concetto della “Responsibility to protect” (R2P) ossia il principio per cui si deve intervenire in difesa dei diritti umani fondamentali e per evitare che qualsiasi Stato possa commettere gravi violazioni contro la popolazione. La responsabilità di proteggere andava ad inserirsi nel framework della protezione…

Kenya: una crisi umanitaria da mezzo milione di civili

di Alessandra Conti L’Africa orientale è da sempre un’area in forte crisi e i problemi dei vari Stati sono interconnessi tra loro, legati da alcuni fili conduttori. Primo fra tutti è il terrorismo, a cui seguono siccità, povertà, conflitti tribali e guerre civili. Purtroppo nel mondo Occidentale non si sente spesso parlare di Paesi come Somalia,…