Fondi Europei, le enormi opportunità che l’Italia non sfrutta

Il contributo economico dell’Italia al funzionamento dell’Unione Europea è un tema che ciclicamente si ripropone in maniera polemica nel dibattito politico del nostro Paese. Diversi casi quali minacce di bloccare i contributi al bilancio o superficiali analisi costi-benefici sulle quali ripensare la partecipazione italiana all’UE, hanno troppo spesso deviato in una dimensione caotica un dibattito…

Peacekeeping in Libano: la missione UNIFIL italiana

di Matteo Moretti L’Italia è, da decenni, uno dei Paesi maggiormente impegnati nelle missioni di pace in Libano. Attualmente, più di 1.000 soldati italiani sono di stanza presso il contingente UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon), facendo del nostro Paese il secondo contributore nel 2018 dopo l’Indonesia. Ma i soldati italiani sono presenti sul…

Spazio & Difesa: il programma spaziale UE

Insieme a Cina, Russia e Stati Uniti, un altro attore del sistema internazionale è ormai sceso in lizza per la grande corsa allo spazio che vede il contrapporsi delle superpotenze per il dominio in orbita: l’UE. L’industria spaziale è di fatto un settore molto florido nell’Unione Europea; ben un terzo dei satelliti esistenti viene prodotto…

ART. 50 TUE: il diritto di ogni stato membro di uscire dall’Unione

Il Trattato di Lisbona – in vigore dal 1° dicembre 2009 – ha colmato un silenzio di legge di portata non indifferente per quanto riguarda la regolamentazione del recesso degli Stati membri dell’Unione Europea. Questa scelta è stata dettata dalla volontà di rendere l’Europa “più democratica, più trasparente e più efficiente”.  Dopo esserci soffermati sull’art. 49…

Maastricht 1992: quando l’UE ha iniziato ad essere messa in discussione

Il 7 dicembre 1992 veniva siglato, il Trattato di Maastricht – dal nome dell’omonima città – conosciuto anche come Trattato sull’Unione Europea (TUE). Questo trattato, e le vicende collegate alla sua ratifica, segneranno in modo indelebile il percorso dell’integrazione europea, con echi che riscontriamo ancora oggi.

Rivedere per innovare: l’art.48 del Trattato sull’Unione Europea

Giuridicamente parlando il trattato è un accordo internazionale, bilaterale o plurilaterale, in cui le volontà degli stipulanti si incontrano in un terreno comune di intenti convergenti. Non è difficile capire quindi come la loro presenza regoli e stabilisca il comune vivere sociale in molti ambiti, tra cui l’amata e odiata Unione Europea.

Libertà di stampa come tema conteso tra l’UE e Belarus

Belarus è di uno degli Stati più problematici dal punto di vista politico dell’ex-URSS, che si trovano geograficamente in Europa. In particolare, molti osservatori hanno da sempre messo in allarme le comunità internazionali per il rispetto dei Diritti Politici e Civili. Questi presupposti hanno da sempre reso complessa la collaborazione dell’Unione Europea con il Paese: se…

L’UE e la riforma del copyright: verso il voto del 12 settembre

La riforma europea delle leggi sul copyright sarà votata nuovamente dal Parlamento Europeo il prossimo 12 settembre, dopo il rinvio della procedura dello scorso 5 luglio. La nuova normativa è infatti molto controversa e un grande movimento di protesta online aveva spinto i legislatori di Bruxelles a prendere tempo sull’argomento.

Ricorda: la sentenza Simmenthal del 1978

Con la sentenza Simmethal (C-106/77, Simmenthal spa contro Ministero delle Finanze) la Corte di Giustizia dell’allora Comunità Europea pose un punto sulla gerarchia della fonti normative in Italia e negli altri Stati europei: prevale la fonte comunitaria o quella nazionale?