La Lituania, il Partito dei Contadini e la Russia

Dopo le elezioni politiche del 23 ottobre gli assetti della politica interna lituana sono enormemente cambiati: i partiti tradizionali, come il Partito SocialDemocratico di Lituania e l’Unione della Patria – Democratici Cristiani di Lituania, che si sono alternati al governo dal 1990, hanno subito un crollo dei consensi molto elevato a causa dello scandalo corruttivo…

Albania: (im)possibile primavera

Il 20 febbraio scorso parte della società civile albanese e l’opposizione di centrodestra, guidata da Lulzim Basha, hanno inondato le vie di Tirana, chiedendo le dimissioni del Primo Ministro Edi Rama e la formazione di un governo tecnico ad interim con il compito di organizzare nuove elezioni trasparenti e davvero libere nel giugno 2017. Ma…

Chi è Laura Codruta Kovesi: un profilo

“La società civile vuole una Romania pulita, onesta, libera dalla corruzione, io voglio applicare le leggi, e auspico leggi severe”. Laura Codruta Kovesi è la magistrata che ha dichiarato guerra alla corruzione e ai politici corrotti, salendo alla ribalta delle cronache nel corso delle recenti manifestazioni in Romania. Da 3 anni alla guida della DNA,…

Primavera anticipata in Romania

La sera dello scorso 31 gennaio il governo di Bucarest ha approvato un decreto che sarebbe dovuto entrare in vigore il 10 febbraio, abolendo l’abuso d’ufficio e facendo da scudo a decine di politici coinvolti in processi per corruzione, compreso il leader del partito socialdemocratico, Liviu Dragnea. Sono circa 500’000 le persone che hanno inondato le vie della…

Direttiva Bolkestein: rischio o speranza?

La Direttiva 2006/123/CE, nota anche con il nome Direttiva Bolkestein, prende il nome dell’ex Commissario Europeo per la Concorrenza e il Mercato Interno Fritz Bolkestein, nel 2006 è stata approvata dal Parlamento Europeo con lo scopo principale di una liberalizzazione dei servizi nel mercato europeo, abbattendo le barriere e gli ostacoli che si interpongono alla…

Antonio Tajani nuovo Presidente del Parlamento Europeo

Il 17 gennaio scorso Antonio Tajani, candidato dal Partito Popolare Europeo, è stato eletto Presidente del Parlamento Europeo imponendosi al ballottaggio con 351 voti contro i 282 dell’oppositore Gianni Pittella, membro del Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. Dopo i cinque anni della presidenza di Martin Schulz, il fautore della “Große Koalition” tra popolari, conservatori e…

Lo spettro di Putin si aggira per l’Europa

“Uno spettro si aggira per l’Europa: lo spettro del comunismo. Tutte le potenze della vecchia Europa si sono coalizzate in una sacra caccia alle streghe contro questo spettro: il papa e lo zar, Metternich e Guizot, radicali francesi e poliziotti tedeschi.” Così si apre “Il Manifesto del Partito Comunista”, scritto da Karl Marx e Frederich…

La Romania al voto

Lo scorso 11 dicembre i cittadini romeni sono stati chiamati alle urne per le elezioni parlamentari, segnate dalla vittoria del Partito SocialDemocratico (PSD). Guidato dal segretario Liviu Dragnea, il PSD si è imposto sugli avversari del Partito Nazionale Liberale (PNL) con il 45% delle preferenze sia alla Camera che al Senato. Queste elezioni sono state caratterizzate…

L’Uzbekistan verso la strada democratica?

Il 4 dicembre scorso i cittadini dell’Uzbekistan sono stati chiamati alle urne per il secondo turno delle elezioni presidenziali, vinte da Shavkat Mirziyoyev, Primo Ministro dal 2003 e fedelissimo del defunto Presidente Islom Karimov, rimasto in carica ininterrottamente dal 1991 al 2 settembre 2016, giorno della sua morte. Con un’affluenza altissima dell’87,83%, ossia quasi 18…

Romania e Moldavia (ri)unite?

Il  22 ottobre scorso migliaia di persone hanno manifestato a Bucarest e a Chișinău, per chiedere l’unificazione tra Romania e Moldavia. Non è la prima volta infatti che parte della popolazione dei due stati dell’Europa orientale, che condividono la stessa cultura e la stessa lingua, si uniscano in diverse manifestazioni per l’unione dei due paesi:…

Sogno Georgiano

Il 30 ottobre scorso i cittadini georgiani sono stati chiamati alle urne per il secondo turno delle elezioni parlamentari, vinte dalla coalizione di governo “Sogno Georgiano-Georgia Democratica” (SGGD). Fondato nel 2012 dal miliardario Bidzina Ivanishvili (Presidente della Georgia), “Sogno Georgiano” si è imposto sugli avversari del “Movimento Nazionale Unito” (MNU), fondato dall’ex Presidente Mikheil Saakashvili…

Nuove sanzioni contro la Russia?

Lo scorso 31 ottobre la Verkhovna Rada (parlamento ucraino) ha annunciato ufficialmente il rinnovo delle sanzioni nei confronti della Russia, a causa dell’annessione della penisola di Crimea. Nel settembre 2015 le autorità di Kiev avevano infatti introdotto misure restrittive nei confronti di persone fisiche e giuridiche russe presenti sul territorio ucraino. Il nuovo documento approvato…