Il personaggio dell’anno Asia: Xi Jinping

Il Segretario Generale del Partito Comunista Cinese (PCC) e Presidente dalla Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping si è messo in mostra quest’anno sia in politica estera che in politica interna. Andiamo quindi a ricapitolare brevemente quali sono stati gli interventi di Xi nel mondo durante il 2018.

Il personaggio dell’anno Russia: Vladimir Putin

“Nostro riferimento è una Russia per tutti e per ciascuno, un Paese in cui ciascuno possa realizzarsi. E io, da capo dello Stato, farò tutto per accrescere la potenza, la prosperità e la gloria della Russia”. Questo è un frammento del discorso pronunciato da Putin lo scorso 7 maggio 2018 al giuramento da Presidente della…

Elezioni Svezia: cresce la destra, calano i socialdemocratici

Con le elezioni di ieri la Svezia ha eletto il suo nuovo parlamento, in un voto seguito con particolare attenzione da molti osservatori europei. Dopo gli appuntamenti degli scorsi mesi, infatti, la Svezia socialdemocratica è l’ennesimo banco di prova delle dinamiche politiche del nostro continente. Come sappiamo, in tutta Europa i partiti storici del centrodestra…

Cuba senza Castro: le elezioni del cambiamento

A dicembre, il presidente cubano Raul Castro ha confermato la sua intenzione di terminare il proprio mandato e di non ricandidarsi alla elezioni previste per il 2018. Dopo due legislature di Raul e sessant’anni di Fidel, il capo del governo della Republica de Cuba non sarà un membro della famiglia Castro. Anche gli ultimi combattenti…

La Finlandia non cambia idea

Lo scorso 28 gennaio, i cittadini finlandesi hanno eletto il loro nuovo Presidente della Repubblica, o meglio, hanno rieletto Sauli Niinistö per la seconda volta.  La Costituzione finlandese prevede che il Presidente della Repubblica sia eletto con voto diretto ogni sei anni, che la nomina possa essere rinnovata una sola volta e che, nel caso…

Le campagne elettorali: comunicazione o propaganda?

Le elezioni politiche del prossimo 4 marzo si avvicinano rapidamente e, inevitabilmente, nello scontro politico sale la temperatura. In questa campagna elettorale stanno emergendo vecchie e nuove dinamiche della comunicazione politica, trasformate dai cambiamenti del sistema dei partiti, della legge elettorale e dell’opinione pubblica.