Elezioni in Botswana: l’analisi dei risultati

Venerdì 1 Novembre, il presidente in carica Mokgweetsi Masisi ha prestato giuramento per un nuovo mandato, dopo un’elezione generale che ha dato al suo Partito Democratico del Botswana (BDP) motivi di preoccupazione. In vista delle elezioni del 23 ottobre, il principale leader dell’opposizione Duma Boko aveva fiduciosamente cambiato il suo account Twitter in “Incoming President…

Hacia las elecciones argentinas: entrevista con Nicolás Cherny

Nicolás Cherny es Doctor en Ciencias Sociales por FLACSO y con Master en Gobierno por el Instituto Ortega y Gasset y la Universidad Complutense de Madrid. Actualmente desarrolla su investigación en la intersección de las áreas de Economía política internacional y política comparada. Es coordinador académico de la Maestría en Relaciones internacionales de la sede…

Verso le elezioni argentine: intervista a Nicolás Cherny

Nicolás Cherny è Dottore in Scienze Sociali presso l’università FLACSO e con un Master in Governo per l’Istituto Ortega y Gasset e l’Università Complutense di Madrid. Attualmente sviluppa la sua ricerca nell’intersezione delle aree di Economia politica e Politica comparata. Coordinatore accademico del Master in Relazioni internazionali della sede argentina dell’Università di Bologna, è ricercatore…

Elezioni in Mozambico: i candidati e il clima pre-voto

Le elezioni del prossimo 15 ottobre sono vicinissime, ma l’aria che si respira in Mozambico non è delle migliori. Mentre Frelimo e Renamo si preparano a un nuovo duello, che potrebbe diventare una sfida a tre, il Paese vive un periodo di crescita della violenza politica, che getta un’ombra sinistra sul voto. Guardiamo da vicino …

Africa al Voto: Botswana, il sistema elettorale e i partiti

Dopo aver illustrato la storia del Botswana, in preparazione alle elezioni del 23 ottobre, in questo articolo analizziamo il sistema politico e i partiti della democrazia più antica e stabile dell’Africa. Il mandato costituzionale del presidente Khama è scaduto alla fine di marzo 2018, e il giorno successivo il vicepresidente Mokgweetsi Masisi ha prestato giuramento…

Il Mozambico alle elezioni più importanti della sua storia

Il Mozambico terrà le sue prossime elezioni generali il 15 ottobre 2019. I cittadini rinnoveranno per intero i 250 deputati dell’Assemblea della Repubblica, oltre che eleggere direttamente il nuovo Presidente. Nominato il governo, questi organi guideranno il Paese nei prossimi cruciali 5 anni. Quelle del mese prossimo si preannunciano come forse le elezioni più importanti…

Elezioni in Sudafrica: quando, come e per cosa si vota

L’8 maggio 2019 il Sudafrica celebrerà le seste elezioni generali dalla fine dell’Apartheid. A essere rinnovate saranno l’intero Parlamento, le assemblee provinciali e il Presidente, in un appuntamento fondamentale dell’attuale stagione politica del Sudafrica. Il partito principale del Paese, l’African National Congress (ANC) ha di recente visto un cambio al vertice dopo le dimissioni di…

Un diritto a metà? Il diritto di voto nell’UE

In un recente articolo ci siamo soffermati sullo status di cittadino dell’Unione e sui diritti che ne derivano, tra i quali spicca il “diritto di esercitare l’elettorato attivo e passivo alle elezioni comunali e alle elezioni europee in uno Stato membro diverso da quello di appartenenza”. Tale diritto, sancito dall’art. 22 TFUE, è rimasto immutato,…

Il personaggio dell’anno Nord America: Alexandria Ocasio-Cortez

Di Emanuele Bobbio, Emanuele Murgolo e Damiano Mascioni I voti dei nostri lettori hanno consegnato il titolo di “Personaggio dell’anno” della zona Nord America alla giovane deputata democratica del Bronx Alexandria Ocasio-Cortez. La stessa decisione è stata presa da una parte importante dell’elettorato americano che, come dimostrano i risultati di novembre, al Presidente aggressivo e irriverente…

Brexit: tutto ciò che c’è da sapere sul voto di Westminster

con la collaborazione di Giovanna Coi Manca poco al passaggio più delicato del “Brexit deal“: il voto del Parlamento britannico previsto per il prossimo 11 dicembre. Dopo essere stato approvato dal Consiglio Europeo straordinario lo scorso 25 novembre, l’accordo dovrà passare per la Camera dei Comuni e poi, in caso di esito positivo, dal Parlamento Europeo….

Messico al voto: avere sangue freddo non basta

Il prossimo 1 di luglio, il Messico sarà chiamato alle urne per le presidenziali e per eleggere numerose altre cariche minori: dai governatori fino ai sindaci locali e federali. Si tratta di un momento di portata storica per la politica interna, che il paese si trova ad affrontare drammaticamente in parallelo con i flussi migratori…