Cosa sono gli endorsement e che peso hanno sul voto

di Riccardo MaminiGli endorsement sono una peculiarità delle campagne elettorali statunitensi. Concedere l’endorsement vuol dire sostenere pubblicamente un candidato a una carica pubblica. Questi endorsement possono essere importanti per molte ragioni: la dichiarazione pubblica con cui si fornisce il proprio sostegno a un candidato concede visibilità a quest’ultimo; legittima il candidato e la validità delle…

Perché Bloomberg era un candidato problematico?

di Alessia CerocchiSecondo la rivista “Forbes”, Michael Bloomberg è il dodicesimo uomo più ricco del mondo, con un patrimonio stimato di 52,4 miliardi di dollari. L’imprenditore e politico statunitense, co-fondatore e proprietario della società di servizi finanziari, software e mass media che porta il suo nome, Bloomberg LP, è stato per 12 anni sindaco della…

Il cambiamento del Partito Repubblicano

Nel corso dei decenni, il Partito Repubblicano ha visto un cambiamento radicale dal punto di vista ideologico. L’elettorato del GOP è rimasto in gran parte bianco e, dati alla carta, meno istruito e più vecchio, mentre le minoranze nel Paese sono cresciute vertiginosamente. Tuttavia, tali dati non sembrano aver influenzato il dibattito politico delle ultime…

Cos’è un caucus?

I media internazionali prestano grande attenzione alle tornate elettorali americane, siano essere primarie, midterms o presidenziali. Sicuramente le campagne per i fondi, il Super Tuesday e gli spot elettorali sono elementi che restano  impressi nella memoria e nella cultura di tutti i giorni, ma in questo modo sembra che negli Stati Uniti si decida solo votando….

Strategie a confronto: Trump vs Pelosi

Sono passati ormai 28 giorni dall’inizio dello shutdown negli USA, ovvero il blocco  parziale delle attività amministrative iniziato il 22 dicembre scorso. Cerchiamo di capire le due posizioni che si stanno scontrando.

Midterm 2018: la blue wave Democratica e la strada verso il 2020

Le Midterm Elections del 2018 dello scorso 6 novembre, che hanno portato in dote ai Democratici la maggioranza nella Camera dei Rappresentanti, hanno infine visto la tanto attesa blue wave. Il partito di opposizione ha guadagnato alla Camera un vantaggio di 40 seggi sicuri, e il numero potrebbe salire fino a 41, in attesa dei…

Midterm elections: un’onda blu annunciata ma mai arrivata

Di Emanuele Bobbio e Damiano Mascioni Tutto è andato come ci si aspettava. A differenza del 2016 in queste elezioni di medio termine i pronostici sono stati pienamente rispettati: la Camera è andata ai Democratici e i Repubblicani hanno mantenuto il controllo del Senato. Tuttavia, il vantaggio conquistato dai Dem alla Camera risulta essere più…

Midterm elections: i Repubblicani di New York

Dopo aver seguito le primarie interne al Partito Democratico di Settembre ed avendo assistito alla conferma di Cuomo come candidato del Partito per il ruolo di Governatore, è giunto il momento di analizzare la situazione del Partito Repubblicano nello stesso Stato in vista delle prossime elezioni di metà mandato di Novembre.

Midterm Elections: Il Tennessee Repubblicano e Marsha Blackburn

Il Tennessee è da sempre considerato un “deep red state“, una delle cosidette roccaforti repubblicane. Il titolo è sicuramente guadagnato a buon diritto dato che i democratici non vincono un posto in senato qui dal 1993 quando Al Gore, vicepresidente di Bill Clinton e poi canditato alla presidenza contro George H W Bush, riuscì nell’impresa….

Midterm Elections: come complicare la vita ad un presidente

Il prossimo 6 Novembre 2018 negli Stati Uniti sarà election day. Nella fattispecie: nel giorno stabilito si svolgeranno le elezioni di metà mandato, tornata elettorale che appunto arriva in concomitanza della metà dell’attuale mandato presidenziale. Le midterm elections saranno perciò un importante banco di prova per l’amministrazione Trump, il quale vedrà  giudicato il lavoro da…

Road to November: intervista a Francesco Costa, vicedirettore de Il Post

Francesco Costa è un giovane, ma già affermato, giornalista di 34 anni. Vicedirettore de “Il Post”, ha collaborato con “L’Unità” e “Internazionale”, ha scritto per “IL”, mensile de “Il Sole 24 Ore”, e poi anche per “Il Foglio”. Laureato in scienze politiche, nutre una grande passione verso l’America. Si è imposto, negli ultimi anni, come un’eminenza…

La destra moderata ai tempi di Trump: Paul Ryan si ritira

Paul Ryan, lo Speaker del Congresso degli Stati Uniti d’America, ha deciso di non ricandidarsi alle prossime elezioni parlamentari. La notizia, anticipata da Axios, aveva trovato conferma in una nota ufficiale pubblicata lo scorso 11 Aprile dal suo staff. In seguito Ryan lo aveva comunicato ufficialmente al vice presidente Mike Pence e al presidente Trump,…