Midterm election 2022: i candidati al Senato della Georgia

Tony Webster - flickr.com - CC BY 2.0

In questa tornata elettorale, i democratici temono seriamente di perdere il controllo del Senato, dove il loro unico vantaggio è il voto decisivo della vicepresidente Kamala Harris, in quanto democratici e repubblicani sono sostanzialmente alla pari in termini numerici.

Prendendo in considerazione i vari sondaggi, Real Clear Politics ha realizzato una mappa che al momento conferma la situazione di parità, ma in passato si è sbilanciata a favore del partito di Donald Trump.
Alcuni seggi sono sostanzialmente confermati: saranno quindi decisivi i sette posti indicati come in bilico, di cui 4 sono attualmente in mano ai dem e 3 al partito conservatore. Come alle ultime elezioni presidenziali, si preannuncia un vero e proprio testa a testa in Pennsylvania, Nevada, Arizona, Wisconsin, North Carolina e Georgia.

Georgia: The Empire State of the South

Nonostante il trend favorevole ai democratici a cui abbiamo assistito nel 2020, con vittorie sia a livello presidenziale che per entrambi i seggi del Senato, la Georgia rimane uno Stato competitivo, con uno storico background repubblicano, senza contare che le condizioni  saranno diverse rispetto a quelle di due anni fa: si vota infatti non in concomitanza con le elezioni presidenziali e il national environment è favorevole ai repubblicani.

Warnock vs Walker

Tra i due candidati in corsa al Senato per la Georgia c’è il senatore democratico Raphael Warnock, che dopo aver vinto l’elezione speciale tenutasi nel 2020 nel ballottaggio contro Kelly Loeffler, ora cerca di ottenere un mandato pieno. Il suo avversario è l’ex giocatore di football americano e running back dei Georgia Bulldogs, Herschel Walker che ha ricevuto il sostegno dell’ex presidente Donald Trump, oltre che di numerosi senatori (incluso Mitch McConnell). Considerato favorito anche nelle primarie repubblicane, Walker ha vinto contro Gary Black, politico di più lunga data, sostenuto dall’ex governatore Nathan Deal.

I profili dei due candidati appaiono profondamente diversi.
Raphael Warnock, undicesimo di dodici figli di due pastori pentecostali, è cresciuto nelle case popolari di Savannah. Nel 2005, è diventato il più giovane pastore senior della Ebenezer Baptist Church di Atlanta, ex congregazione di Martin Luther King Jr.. Warnock è salito alla ribalta nella politica della Georgia nel 2016, come uno dei principali attivisti nella campagna per espandere Medicaid ai sensi dell’Affordable Care Act. Ha chiesto poi l’approvazione del John Lewis Voting Rights Act e l’aumento dei fondi di soccorso per contrastare il COVID-19; è un sostenitore del diritto all’aborto e del matrimonio gay, mentre è contrario alla pena di morte e alle armi portate nei luoghi di culto. Nel 2020, diventa il primo democratico afroamericano a rappresentare un ex Stato confederato nel Senato degli Stati Uniti.

Il suo avversario, Herschel Walker è cresciuto in una famiglia appartenente alla classe operaia a Wrightsville. Abbandona l’università per praticare sport a livello professionale come giocatore di football, carriera terminata nel 1997.

Nel 2018, Trump ha nominato Walker membro del President’s Council on Sports, Fitness, and Nutrition, una posizione speciale di dipendente del governo, confermandolo in seguito per altri due anni. Trump ha incoraggiato e sostenuto la candidatura di Walker al Senato per la Georgia, scontrandosi con lo scetticismo generale del partito.

Walker è famoso tra i media americani per le numerose gaffes e bugie: alcune informazioni da lui fornite sulla sua vita personale, relative alla laurea o al numero dei suoi figli, si sono rivelate non veritiere.

Walker ha sostenuto in passato di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità. L’ex moglie lo accusa di aver tentato di soffocarla in più occasioni e di averla minacciata puntandole un rasoio alla gola e una pistola alla testa. Tre anni dopo il loro divorzio, ha richiesto e ottenuto provvedimento cautelare contro di lui.
Walker si è dichiarato assolutamente contrario all’aborto in ogni sua forma, sostiene l’aumento della spesa pubblica per l’assistenza sanitaria mentale come soluzione parziale al problema della violenza attraverso l’uso delle armi e sostiene la battaglia di Trump per il muro al confine con il Messico.

Dal punto di vista economico, Walker è favorevole alla riduzione delle normative federali per aumentare gli affari. Sostiene la necessità di tagli fiscali diffusi, la costruzione del gasdotto Keystone Pipeline e l’aumento della produzione di combustibili fossili. In perfetta antitesi con il suo avversario che vorrebbe allargare la copertura del Medicaid, il candidato repubblicano propone poi di ridurre i costi sanitari aumentando le opzioni di mercato concorrenziali all’interno della sanità privata.

Previsioni? Walker in testa

Alcuni tra i sondaggi più recenti mostrano Walker in vantaggio, anche se ci sono forti dubbi sulla sua candidatura all’interno del suo stesso partito. Nonostante ciò, il 49% degli elettori della Georgia ha una buona opinione di Walker e lo sostiene. Il direttore esecutivo dell’Emerson College Polling, Spencer Kimball, ha dichiarato: «Walker è davanti a Warnock tra gli elettori rurali dal 58% contro il 24% mentre Warnock guida Walker dal 66% al 25% tra gli elettori urbani. In periferia, gli elettori preferiscono Walker con un margine di nove punti, dal 50% al 41%».

CBS News Battleground Tracker mostra, invece, Warnock con un leggero vantaggio di due punti su Walker.

Storicamente, gli elettori delle aree rurali hanno sempre preferito il Partito repubblicano, dunque queste percentuali non stupiscono: gli elettori votano il partito più che l’individuo, quindi anche se la figura di Walker non sembra convincente data la mancanza di esperienza politica e la sua controversa storia personale, ha buone possibilità di vittoria.

In conclusione, lo scontro in Georgia sembra più vivo e acceso che mai: molto probabilmente si dovrà attendere fino all’ultimo voto per assegnare la vittoria, data anche l’importanza della posta in gioco per le forze politiche, cioè il controllo del Senato. Non ci resta che attendere novembre.

 

Fonti e approfondimenti

Backus, F., De Pinto, J., Salvanto, A., Khanna, K., “Personal and national factors collide in tight Georgia Senate race — CBS News Battleground Tracker poll”, CBS News, 22/09/2022.

Bernard, J., “Why is Walker polling anywhere near Warnock in Georgia’s U.S. Senate race? Tribalism”, Savannah Morning News, 22/09/2022.

Falco, M., “Herschel Walker reveals many sides of himself”, CNN, 15/04/2008.

Redazione, “Georgia Midterm Election 2022”, nbcnews, 18/09/2022.

Walker, H., sito istituzionale.

Warnock, R., sito istituzionale.

 

Editing a cura di Matilde Mosca

Be the first to comment on "Midterm election 2022: i candidati al Senato della Georgia"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: