La legge sul matrimonio egualitario scuote lo scenario politico tedesco

Ehe für alles. Il matrimonio egualitario è legge in Germania: con 393 voti a favore il Bundestag ha approvato il disegno di legge votato in commissione con i voti dei Verdi (Die Grünen), della sinistra (Die Linke) e della SPD (Sozialdemokratische Partei Deutschlands). La decisione arriva dopo una settimana di discussione politica che ha spaccato la coalizione di governo tra socialdemocratici e conservatori, aprendo un dibattito sul futuro della Große Koalition e sulle prossime elezioni di settembre.

c4cd76ae-0c8d-4064-bf57-20341affd932
Volker Beck, leader dei Verdi, festeggia il risultato del voto

Una decisione storica, con una brusca accelerata dopo che l’SPD, il partito guidato da Martin Schulz che governa con Merkel, ma che sfiderà la cancelliera alle prossime elezioni del 24 settembre, ha messo come condizione per una futura alleanza proprio l’uguaglianza totale di diritti per tutte le coppie, eterosessuali ed omosessuali. I socialdemocratici hanno firmato un accordo con i liberali dell’FDP e i Verdi, tutti d’accordo a far passare la legge, e prima della fine della legislatura. Dunque l’esito era scontato. La Merkel si è trovata presa in contropiede e stavolta, dopo molti rinvii non ha potuto tirarsi indietro. Il testo della proposta approvata dalla camera bassa stabilisce che «il matrimonio è stipulato a vita tra due persone di sesso diverso o dello stesso sesso» e prima di entrare in vigore – si prevede entro la fine dell’anno – dovrà essere confermato dalla camera alta del Parlamento la prossima settimana, in un passaggio che però è considerato praticamente una formalità.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Angela Merkel, la cancelliera tedesca, in un’intervista al mensile Brigitte, aveva lasciato libertà di coscienza ai suoi deputati sul disegno di legge presentato dalla SPD sui matrimoni tra persone dello stesso sesso, con una mossa che aveva spiazzato il proprio partito. La CDU (Christlich Demokratische Union Deutschlands) si era sempre opposta a questo tipo di legge, ostacolandone il dibattito al Bundestag e rimaneva, insieme ad AFD (Alternative Für Deutschland), il partito nazionalista e anti-europeista, unico partito tedesco ad essere contrario.

GERMANY-POLITICS-MERKEL-INTERVIEW-BRIGITTE
Angela Merkel intervistata da Brigitte Huber, redattrice del mensile Brigitte

La Germania ha già una legge sulle unioni civili ma è uno dei pochi paesi occidentali a non avere ancora una legge che permetta anche i matrimoni omosessuali (un altro è l’Italia). Il principale partito che ha governato la Germania negli ultimi dodici anni, la CDU di Angela Merkel, si è opposto alle proposte dell’opposizione, anche per non entrare in conflitto con l’Unione Cristiano Sociale in Baviera (CSU), partito della Baviera legato alla CDU e grande difensore della cosiddetta “famiglia tradizionale”. Merkel ha espresso più volte le sue riserve sull’eventualità di legalizzare i matrimoni omosessuali, nonostante in Germania dal 2001 esista già una legge che garantisca le unioni civili: il problema per la CDU sarebbe estendere alle coppie omosessuali la possibilità di adottare dei bambini.

19252122_401
I Paesi Europei che hanno legalizzato i matrimoni tra persone dello stesso sesso

La Merkel ha però detto che i matrimoni omosessuali sono “una questione davvero personale” che non andrebbe politicizzata, e ha espresso il suo favore a lasciare libertà di coscienza, cosa che secondo molti dovrebbe garantire i voti per l’approvazione della legge.  Secondo alcune ipotesi riprese dai giornali, comunque, la posizione della CDU sarebbe cambiata principalmente per ragioni elettorali. I Socialdemocratici, i Verdi e il Partito Democratico Libero – tutti potenziali alleati della CDU in caso di una nuova vittoria elettorale – hanno detto che un accordo sui matrimoni gay è una condizione imprescindibile per iniziare a discutere con la CDU. La posizione espressa da Merkel  non sembra solo la risposta alle richieste dei potenziali alleati di governo. La strategia adottata dalla Cancelliera potrebbe anche essere dovuta dalla volontà di togliere un argomento piuttosto forte di campagna elettorale ai suoi oppositori.

170630082251-angela-merkel-gay-marriage-vote-1-full-169
Angela Merkel al momento del voto. La Cancelliera ha votato NO

Quali rischi si corrono ora? Il campo conservatore, nonostante circa 70 deputati abbiano votato a favore del matrimonio omosessuale, ha dichiarato che potrebbe ricorrere alla Corte costituzionale di Karlsruhe per valutarne la costituzionalità, oltre ad avere accusato il partner di coalizione di defezione. Ma CDU, sa bene che Angela Merkel aveva aperto su questo tema perché sia SPD, Verdi e FDP (Freie Demokratische Partei) avevano imposto questo tipo di riforma per una futura alleanza di governo.

La strategia di Merkel è piuttosto chiara: la Kanzlerin ha lanciato il sasso e nascosto la mano, anche grazie al suo voto contrario alla riforma. Così facendo ha permesso al paese di fare un passo avanti sui diritti omosessuali pur non perdendo il favore dei propri elettori più conservatori. In sostanza, entrambe i maggiori partiti hanno fatto il proprio gioco. Quello che la Kanzlerin non ha valutato è il fatto che questo voto possa portare un maggiore consenso ai partiti che si sono intestati la vittoria, riuscendo, probabilmente, a ricompattare il fronte progressista. La possibilità concreta, che però deve essere costruita già nelle elezioni regionali di questi mesi, è quella di un’alleanza tra SPD, Verdi e Linke, ovvero il famoso rosso-rosso-verde che ha vinto nella capitale tedesca e che potrebbe essere un’alternativa allo stradominio della cancelliera.

DC_WS2BUMAEvaaa
Differenze tra le scorse elezioni del 2013 e la situazione attuale, 20 giorni prima della legge sui diritti gay. La CDU della Merkel ha perso 2,5% dal 2013. In rialzo la FDP.

I socialdemocratici cercheranno di organizzare la propria campagna elettorale mettendo in luce i propri successi nella coalizione di governo. Non a caso, Sigmar Gabriel, presidente federale del SPD, si è già intestato l’approvazione del reddito minimo e Schulz quella del matrimonio omosessuale. Lo scopo è quello di mostrare un partito di governo e uno di lotta. Martin Schulz è sicuramente la personalità che più si è mostrata a favore dell’approvazione della legge, aggiungendo inoltre che non parteciperà a nessuna coalizione di governo senza la piena concessione dei diritti LGBT. Il Leader del SPD sembra essere l‘unico in grado di poter impensierire quello che sarebbe il quarto governo Merkel. 

37388306_303
Angela Merkel e Martin Schulz, i due maggiori candidati per le elezioni di Settembre. Fonte: Getty Images/ S.Gallup

Con una campagna elettorale già molto avanzata, la situazione è sicuramente più incerta rispetto a quella del 2013, dove la stragrande maggioranza degli esperti davano per scontata la vittoria della Merkel. In questo caso invece, il bacino elettorale della Merkel sembra essersi ristretto di qualche punto percentuale, anche a causa della presenza di un concorrente come Schulz. Il CDU resta ancora il partito con più seguito in Germania, e la Merkel resta ancora in cima alle preferenze, ma le cose potrebbero cambiare.

Fonti

http://www.spiegel.de/international/germany/german-gay-marriage-law-could-face-constitutional-challenge-a-1155351.html

https://www.tagesschau.de/inland/merkel-wahlkampf-bundestagswahl-101.html

http://www.spiegel.de/politik/deutschland/ehe-fuer-alle-so-laeuft-die-abstimmung-im-bundestag-liveticker-und-livestream-a-1155142.html

 

https://www.theguardian.com/world/2017/jun/27/angela-merkel-signals-u-turn-on-gay-marriage-in-germany

https://www.theguardian.com/world/2017/jun/30/germany-poised-legalise-same-sex-marriage-bill-law

http://www.telegraph.co.uk/news/2017/06/30/germany-legalises-sex-marriage/

http://www.zeit.de/gesellschaft/2017-06/gleichgeschlechtliche-ehe-katholische-kirche-ablehnung-reformation

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...