Gli scioperi in Argentina contro il gioco del default

Il 25 giugno scorso la Confederazione generale del lavoro (CGT), principale associazione sindacale argentina, ha convocato lo sciopero generale di tutti i lavoratori. Anche le associazioni dei consumatori e degli imprenditori hanno risposto positivamente all’appello, paralizzando per un giorno trasporti e servizi. Porti e aeroporti, treni, autobus, metro e taxi, banche, uffici, ospedali e centri…

Il Cile di Piñera verso la regolarizzazione di 300.000 migranti

Lo scorso 9 aprile il neo eletto presidente del Cile Sebastian Piñera ha firmato il progetto di legge per rinnovare le norme sull’immigrazione nel Paese, ferme dal 1975 alla legislazione della dittatura di Pinochet. Il leader conservatore, insediatosi per la seconda volta alla presidenza l’11 marzo u.s., ha sorpreso tutti gli osservatori focalizzando l’attenzione sul…

L’Argentina verso l’aborto legale

Dopo l’esperienza cilena dello scorso anno, anche in Argentina si riapre il dibattito sul tema dell’aborto legale. A breve, infatti, il Congresso discuterà la proposta di legge sulla depenalizzazione dell’aborto, elaborata dalla “Campagna per il diritto all’aborto legale, sicuro e gratuito” e sostenuta da un gruppo trasversale di deputati. In Argentina l’interruzione volontaria o indotta…

Favelas di Rio: tra violenza e denuncia

Esattamente un mese fa, Marielle Franco, attivista femminista, sociologa e consigliera comunale di Rio De Janeiro, è stata brutalmente assassinata di ritorno a casa da una conferenza alla quale aveva partecipato nella serata. Marielle era nata 38 anni fa nel Complexo do Maré, un agglomerato di favelas che raccoglie circa 130 mila abitanti della città…

L’Economia di Chavez e Maduro

Di Ettore Gallo Con la vittoria del PSUV di Maduro alle elezioni dello scorso 15 ottobre, il Venezuela sembra aver ritrovato stabilità e legittimità democratica, per quanto lo scenario resti ancora altamente precario e dipendente in gran parte dalla strategia delle opposizioni, che in passato hanno preferito l’eversione piuttosto che la lotta democratica. Il problema,…

Correa, l’Ecuador e l’economia: il bilancio della presidenza

L’Ecuador rappresenta oggi una delle realtà più interessanti in America Latina. Lo sviluppo del Paese, iniziato nel 2007 con l’insediamento del leader socialista Rafael Correa, ha reso molto interessante l’analisi economica e politica di un Paese che ha intrapreso scelte coraggiose, come ad esempio dichiarare bancarotta al fine di rifiutare il debito contratto con il…

La svendita dell’Amazzonia è una questione politica

L’Amazzonia è, a ragione, considerata tra le più grandi risorse ambientali del nostro pianeta e l’appellativo di “polmone terrestre”, procuratogli dall’enorme quantità di ossigeno prodotto e di anidride carbonica consumata, basterebbe da solo a garantirgli intangibilità.  Purtroppo la realtà è ben diversa. Come avevamo già spiegato in un precedente articolo  la deforestazione in Amazzonia è aumentata del 24…

Guyana e Suriname: tra caraibi e america del sud

Completiamo oggi la nostra serie di introduzioni ai paesi sudamericani con Guyana e Suriname. I due stati di dimensioni modeste, se comparati con altri giganti della regione, sono accomunati non solo dalla grandezza ma anche dalla storia coloniale.

Operazione Condor: la giustizia italiana cerca la verità

Lo scorso 17 gennaio, a Roma, si è concluso  il primo grado del processo che vedeva imputati alcuni degli esecutori del cosiddetto Piano Condor. L’operazione nacque dalla mente di Pinochet ,e della CIA di Kissinger, con la volontà di costruire una collaborazione tra le dittature del Sud America per eliminare gli oppositori politici nei rispettivi paesi di provenienza. A…