Guardando a Oriente: i rapporti Golfo arabo-India

L’India di Modi reppresenta per quasi tutti i paesi del Golfo un alleato fondamentale nei settori dell’export energetico e della sicurezza.
La presenza di milioni di immigrati indiani poi rendono i rapporti con Nuova Delhi una variabile importante nei fragili equilibri del mondo arabo.

La kafala e i lavoratori stranieri in Medio Oriente

Il sistema che regolamenta il lavoro migrante in alcuni stati del Medio Oriente è stato denunciato a più riprese a causa delle situazioni degradanti cui molti lavoratori sono stati e sono, tutt’oggi, costretti, finendo per essere etichettato dai media e dalle organizzazioni a sostegno dei diritti umani come una forma moderna di schiavitù.

I patti sociali del Golfo: la stabilità del sistema

L’insostenibilità nel lungo periodo del settore petrolifero e la necessità di far fronte a una popolazione sempre più numerosa e giovane hanno portato le famiglie reali del Golfo ad avviare profonde trasformazioni economico-sociali all’interno dei propri Paesi (ne avevamo già parlato in questo articolo per l’Arabia Saudita). Gli obiettivi di questi piani di riforma sono: diversificare ed emancipare la propria…

GCC: due anni di paralisi

di Gabriele Morrone Mohamed Morsi non ha retto al collasso avvenuto lunedì 17 giugno durante un’ennesima udienza del processo a suo carico. Il primo presidente democraticamente eletto in Egitto è morto qualche ora dopo presso l’ospedale de Il Cairo. Il processo a suo carico si è trasformato, per ovvi interessi politici, in un processo all’Egitto…

La strada iraniana verso il WTO

Negli ultimi mesi si discute nuovamente dell’accordo sul nucleare iraniano, il JCPOA, che Trump minaccia di voler cambiare, mentre l’Iran e gli altri 5 partner firmatari (Francia, Gran Bretagna, Cina, Russia, Germania e l’Unione Europea) vogliono mantenerlo intatto e farlo rispettare. Questo trattato coinvolge moltissimi settori dei vari paesi, compreso quello militare e quello diplomatico, ma va…

La Crisi del Golfo sta contagiando il Corno d’Africa

I paesi del Corno d’Africa sono connessi a quelli del Golfo Persico da legami politici, economici e strategici, oltre che dall’estrema vicinanza geografica. La crisi diplomatica che sta vivendo il mondo arabo, culminata con l’isolamento diplomatico del Qatar, rischia quindi di arrivare sull’altra sponda del Mar Rosso. Molti paesi africani hanno complessi rapporti con entrambi…

La diplomazia indipendente del Sultanato dell’Oman

Mentre il Medio Oriente vive una polarizzazione tra governi filo-sauditi e filo-iraniani, la politica estera perseguita dall’Oman si delinea neutrale e non interventista. Nonostante si trovi ai margini delle cronache internazionali, il ruolo di mediazione svolto dal Sultanato è stato ed è tuttora di fondamentale importanza, sia per quanto riguarda la regione sia per i…

Il Qatar e la frattura nel movimento sunnita

Il 5 giugno 7 paesi sunniti (Arabia Saudita, Bahrein, Egitto, Emirati Arabi Mauritania, Giordania e Yemen) hanno rotto qualsiasi relazioni diplomatica con il Qatar, accusandolo di foraggiare i gruppi terroristici internazionali e di supportare il nemico storico iraniano. Le reazioni sono state immediate e se da una parte l’intero, o quasi, mondo occidentale ha invitato alla…

Il contratto sociale nelle monarchie del Golfo

Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrain, Kuwait, Oman e Qatar, questi sono alcuni degli stati del quadrante mediorientale che si affacciano sul Golfo Persico e sono delle monarchie. Formano inoltre, dal 1981, un’unione politica ad economica inter regionale, chiamata GCC (Gulf Cooperation Council). Nonostante siano uniti, questi stati presentano svariate differenze dal punto di vista…