Venti di Putin: i rapporti con l’Unione europea

Nominato primo ministro nel 1999, Putin ha partecipato alla stesura e alla presentazione della strategia ufficiale per i rapporti con l’UE, che rappresenta la pietra miliare del dialogo politico fra Russia e Unione.

Il futuro dell’allargamento dell’UE: Macedonia del Nord e Albania

A seguito della decisione del Consiglio europeo, Macedonia del Nord e Albania hanno formalmente iniziato i negoziati che potrebbero portarle a entrare nell’Unione europea. Quali sono i prossimi passaggi, e in che modo l’attuale allargamento è differente rispetto a quelli passati?

I gruppi politici del Parlamento europeo: le forze di sinistra

Il Gruppo dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici (S&D) e il Gruppo Confederale Sinistra Europea – Sinistra Verde Nordica (GUE-NGL) sono i due gruppi parlamentari in cui si suddividono le forze di sinistra e di centro-sinistra del Parlamento europeo. Il gruppo S&D include al suo interno le forze socialiste, laburiste, socialdemocratiche e progressiste, mentre…

I gruppi politici del Parlamento europeo: caratteristiche del sistema partitico europeo

Il Parlamento europeo è l’istituzione rappresentativa dell’Unione europea e dal 1979 viene eletto direttamente dai cittadini di ciascun Stato membro. Una volta eletti per rappresentare il proprio partito politico nazionale a Strasburgo, gli eurodeputati si organizzano in veri e propri gruppi parlamentari, nei quali i partiti nazionali entrano a far parte di grandi famiglie politiche…

Lo Spiegone Internazionale: intervista a Wojciech Przybylski

Dal 4 al 6 ottobre Lo Spiegone ha partecipato al Festival “Internazionale a Ferrara”, durante il quale abbiamo avuto l’opportunità di incontrare e intervistare alcuni importanti personaggi. Tra questi Wojciech Przybylski, giornalista polacco, direttore della rivista Visegrad Insight e presidente della fondazione Res Publica di Varsavia. Ha creato e guida il progetto “New Europe 100”. Con…

La Via tra Cina e UE: l’Unione divisa

Le relazioni tra Cina e Unione Europea sono cambiate radicalmente dal lancio della Belt and Road initiative (BRI). Con l’aumentare della presenza cinese in Europa, Bruxelles ha assunto una posizione più assertiva nei confronti degli accordi bilaterali tra Pechino e gli Stati membri dell’UE, sostenendo un approccio multilaterale e gli standard dell’UE. La BRI ha diviso l’UE…

In lobby with EU: la Commissione e i gruppi di esperti

Il ricorso a diversi tipi di organismi consultivi e, tra questi, l’influenza dei gruppi di esperti all’interno delle Istituzioni europee e delle procedure legislative di Bruxelles sono elementi fondamentali del decision-making dell’Unione europea. Lo stesso sistema di governance multilivello è osservabile nella sua massima manifestazione nel mondo delle centinaia di gruppi di esperti e di comitati dell’UE….

La Via tra Cina e UE: la nuova richiesta della Cina all’UE

Per il 15° anniversario del partenariato strategico globale tra la Cina e l’Unione Europea (UE), il 18 dicembre 2018, il governo cinese ha presentato il suo terzo e ultimo documento politico sull’UE. Lo scopo di questo documento è di stabilire la direzione e i principi delle relazioni tra le due potenze globali, dimostrando la massima…

La Via tra Cina e UE: dagli occhi di Bruxelles

Al concludersi di uno dei periodi più pieni degli ultimi anni delle relazioni sino-europee, in questo articolo spostiamo i riflettori sulla politica europea nei confronti della Cina. A oggi, la Cina rappresenta il secondo partner commerciale dell’UE dopo gli Stati Uniti e l’UE il maggior partner commerciale della Cina. Ciò nonostante, in Europa è sempre…

Italia e BRI: un accordo nel disaccordo

Nonostante lo scetticismo dei suoi omologhi europei e di Washington e malgrado le discordanze interne tra i partiti di Governo Lega-5Stelle, l’Italia aderisce ufficialmente al progetto cinese Belt and Road Initiative (BRI), diventando la prima nazione del G7 e primo Paese fondatore dell’Unione europea a salirci a bordo. Il 22 marzo, durante la visita del…

Il “pasticcio portoghese”: una storia di successo

Il Portogallo, un tempo fanalino di coda d’Europa e primo dei cosiddetti PIIGS (Portogallo, Irlanda/Italia, Grecia e Spagna, i Paesi con le economie più fragili della zona euro), gode ormai da anni di una crescita economica invidiabile, il tutto rispettando i parametri di Bruxelles. Cosa c’è alla radice di questo successo? È possibile prendere tale…

La manovra economica spagnola: cos’è e cosa prevede

Continua la difficile trattativa del governo di minoranza socialista spagnolo per far approvare in Parlamento la sua ambiziosa legge di bilancio per l’anno 2019. La partita si annuncia difficile e si incrocia inestricabilmente con l’irrisolta questione catalana. Lo stesso governo Sánchez è seriamente a rischio e non è da escludere che la Spagna dovrà affrontare…