La coraggiosa opposizione alla prova delle elezioni in Tailandia

Dopo il colpo di stato del 2014, il 24 marzo 2019 il popolo tailandese sarà chiamato a votare per rinnovare il governo di Bangkok. Negli ultimi anni la giunta militare ha controllato politicamente lo Stato del sudest asiatico e, nonostante la formale apertura verso le elezioni, non sembra correre il pericolo di non essere confermata…

Elezioni in Nepal: la svolta democratica e la morsa indo-cinese

Il 26 Novembre ed il 7 Dicembre scorso, 15.4 milioni di cittadini del Nepal sono stati chiamati a esprimere il proprio voto per le elezioni nazionali. Secondo la nuova Costituzione del Paese adottata nel 2015, con cui una faticosa transizione democratica si sta completando, sono 275 i seggi della Camera bassa da assegnare e 59…

Jugoslavia: nascita e dissoluzione

Dopo aver inquadrato storicamente la penisola balcanica, vale la pena soffermarsi su un attore di particolare rilievo: la Jugoslavia. Da mero ideale, essa divenne col tempo un reale soggetto politico capace di affermare un’alternativa al comunismo sovietico, ma non abbastanza lungimirante da creare le condizioni per integrare le varie anime che la popolavano e che…

La Cambogia tra un passato atroce e un presente incerto

L’articolo 1 della Costituzione della Cambogia recita: « La Cambogia è un Regno con un Re che regnerà in accordo con la Costituzione e i principi di libera democrazia e del pluralismo. Il regno di Cambogia sarà uno Stato indipendente, sovrano, pacifico e permanentemente neutrale e non allineato. »  Se ci atteniamo alla Costituzione, entrando nel merito dell’articolo,…

Le contraddizioni della Malesia

La Malesia appartiene agli Stati fondatori dell’ASEAN (Associazione delle Nazioni del Sudest Asiatico). Situato al centro dell’Associazione, il Paese è l’unico costituito da territori sia sulla penisola malese sia sulle Grandi isole della Sonda, nello specifico l’isola del Borneo. La capitale Kuala Lumpur è situata nella penisola malese ed è circondata da tre Stati: Indonesia a…

Il Brunei tra Offshore e Islam

Il Brunei è uno Stato indipendente situato sulla costa nord dell’isola del Borneo nel Sud Est Asiatico. Ha una popolazione inferiore al mezzo milione  e uno dei più alti standard di vita in tutto il mondo, grazie alle sue grandi riserve di petrolio e gas. Il Paese è governato da una monarchia assoluta, di stampo islamico,…

Myanmar: tra coercizione economica e sviluppo

In questo secondo articolo sul Myanmar vengono prese in considerazione le relazioni internazionali del Myanmar con le democrazie occidentali. Il regime militare infatti ha portato all’isolamento forzato il Paese e solamente nell’ultimo quinquennio l’ex colonia britannica ha potuto godere di reali contatti con l’estero. Geograficamente schiacciata dai due colossi asiatici, India e Cina, il Myanmar ricopre anche…

La Monarchia geopolitica in Tajikistan

Il Tajikistan il 22 maggio andrà al voto per modificare la sua costituzione, così da permettere a Emomali Rahmon, presidente del Tajikistan, di togliere qualsiasi limite alla possibilità di candidarsi, confermandosi per la quinta volta, dopo essere stato eletto la prima volta nel 1992. Il Tajikistan è una delle ex repubbliche socialiste sovietiche ed è posizionato al…