Deforestazione in Brasile: la responsabilità dei fondi pensione

Nel nostro precedente articolo, abbiamo parlato dell’espansione della soia in Brasile e del ruolo fondamentale dell’aumento del consumo di carne in questo processo, in particolare di quello cinese.  Oltre all’utilizzo della soia come mangime animale (circa il 75% della soia coltivata), questo legume è importante per altre innumerevoli filiere produttive: da carburanti, a oli e prodotti…

Lava Jato: il più grande caso di corruzione dell’America latina

Lava Jato è un’operazione di polizia, una serie di processi ma, soprattutto, il più grande caso di corruzione mai registrato in tutto il continente sudamericano.  Che si chiami Lava Jato, o caso Odebrecht, la sostanza rimane la stessa. La protagonista indiscussa dello scandalo è la holding Odebrecht S.A. – da cui il caso prende nome –…

Soia, il filo sottile tra la Cina e l’ecosistema sudamericano

Esiste una porzione del Sudamerica ribattezzata significativamente come “Repubblica Unita della Soia”. La zona – che si estende per buona parte del Brasile, nella quasi totalità dell’Argentina e in larghe zone di Bolivia, Paraguay e Uruguay – ha preso il nome da una campagna pubblicitaria lanciata dalla multinazionale svizzera Syngenta, dal 2017 di proprietà della cinese…

Lo “sviluppo” in Amazzonia, secondo Bolsonaro

Fin dalla campagna elettorale, Jair Bolsonaro aveva lasciato pochi dubbi su quali fossero le sue posizioni rispetto alla salvaguardia della foresta amazzonica. Lo scorso autunno, l’allora candidato alla presidenza del Brasile aveva proposto la sua idea di sviluppo di quest’area – idea che apre alle grandi infrastrutture e all’industrializzazione – e si era assicurato l’appoggio…

Omofobo e misogino: chi è il prossimo (probabile) presidente brasiliano

Domenica 7 ottobre  si è svolto il primo turno delle elezioni che indicheranno il nuovo presidente brasiliano, dopo che Michel Temer aveva rinunciato nel mese di maggio alla propria ricandidatura. Come da sondaggi, anche se con un vantaggio inaspettato, a prendere il maggior numero di voti è stato Jair Bolsonaro. Il candidato di estrema destra, recentemente…

Il Brasile verso le elezioni presidenziali

Il 7 ottobre 2018 147,3 milioni di brasiliani saranno chiamati a scegliere il nuovo Presidente della Repubblica. Il Brasile è una Repubblica federale presidenziale, in cui il Presidente federale viene eletto a suffragio universale ogni 4 anni con possibilità di rinnovo consecutivo. Il sistema elettorale è maggioritario: se nessun candidato raggiunge il 50%+1 dei voti al primo…

MERCOSUR: cos’è e come funziona

Il MERCOSUR, acronimo di Mercado del sur in spagnolo (o MERCOSUL – Mercado do sul in portoghese) è un’organizzazione internazionale a carattere regionale, istituita nel 1991 da Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay, allo scopo di creare uno spazio di cooperazione e integrazione economica nella regione latinoamericana. Sono successivamente entrati a farne parte in qualità di membri associati…

Il vertice Temer-Pence tra crisi venezuelana e accordi strategici

Lo scorso 26 giugno il Vice-Presidente statunitense, Mike Pence, si è recato in Brasile per incontrare il Presidente Michel Temer, prima tappa di un viaggio istituzionale che lo ha portato anche in Ecuador e Guatemala.  Questo è il primo viaggio di un membro di alto rango della Casa Bianca in Brasile dall’insediamento di Michel Temer (maggio 2016),…

L’Astropolitic cinese tra soft power e multilateralismo  

La complessità degli odierni scenari internazionali è solita mettere in ombra un aspetto altrettanto rilevante degli assetti geopolitici mondiali: quello della geopolitica dello spazio, talvolta definita (non senza equivoci e molteplicità di interpretazioni) “Astropolitics”. Se poi a muovere le fila di tale aspetto è anche la Cina, tramite l’esercizio del consueto soft-power, la questione diventa…

Quando le elezioni sembrano inutili: il caso del Paraguay

Il prossimo 22 aprile si svolgeranno le settime elezioni presidenziali della Republica del Paraguay, i cittadini chiamati alle urne dovranno eleggere presidente, vicepresidente, parlamentari e i governatori dei 18 dipartimenti territoriali. Lo stato del Cono Sur è una repubblica presidenziale da quando, nel 1992, è stata approvata le prima costituzione democratica del paese, dopo 35…

Lula in carcere: le presidenziali del Brasile sono appese a un filo

È dalla fine di marzo che i media internazionali danno risonanza al caso giudiziario e (soprattutto) politico che ruota intorno all’incriminazione e all’arresto di Luis Inácio Lula da Silva. Persino in un continente come l’America Latina, nel quale le accuse di corruzione e gli scandali elettorali sono all’ordine del giorno, la detenzione dell’ex Presidente e…