Favelas di Rio: tra violenza e denuncia

Esattamente un mese fa, Marielle Franco, attivista femminista, sociologa e consigliera comunale di Rio De Janeiro, è stata brutalmente assassinata di ritorno a casa da una conferenza alla quale aveva partecipato nella serata. Marielle era nata 38 anni fa nel Complexo do Maré, un agglomerato di favelas che raccoglie circa 130 mila abitanti della città…

Bangladesh: le cause e i numeri dell’emigrazione

Tra le comunità di cittadini stranieri residenti in Italia quella bengalese è tra quelle che negli ultimi anni sono cresciute più rapidamente. Il paese asiatico è infatti uno dei paesi con il più alto tasso di emigrazione al mondo, a causa di molti e diversi fattori cronici che spaziano da povertà e disoccupazione fino alla violenza politica…

USA: il potere che distrugge i diritti

L’articolo II della Costituzione degli Stati Uniti d’America definisce che “Del potere esecutivo sarà investito un Presidente degli Stati Uniti d’America”. Il dibattito riguardo a come il Presidente degli Stati Uniti d’America debba gestire il potere che gli viene dato dalla Costituzione ha la stessa età della Costituzione stessa. Infatti, fin da subito i Padri Fondatori…

Myanmar: la democratizzazione impossibile

Dopo un regime militare durato più di quaranta anni la politica birmana sembra essere ritornata a scongelarsi. Così come era successo alla fine del 1947, con la transizione politica che portò all’indipendenza dalla Gran Bretagna, la costituzione emanata dal governo militare nel 2009 sembra essere il primo passo verso una nuova transizione. Ad oggi è difficile…

 La violenza in Centro America e il ruolo degli USA

Amnesty International definisce il Centro America come un teatro di guerra, paragonabile alla Siria o all’Iraq, in cui ogni 5 minuti avviene un omicidio e in cui la sicurezza e i più basilari diritti sono calpestati. I protagonisti e i principali attori di questo clima di violenza sono le gang, internazionali e locali. Ci siamo già interessati…

Obiettivi e strategie del terrorismo

Troppo spesso parlando di terrorismo ci soffermiamo sugli attacchi di per sè o sugli aspetti più emotivi del caso, ignorando (volutamente o meno) che c’è una strategia politica dietro questi fatti. Cosa vuole chi ricorre al terrorismo? Come intende ottenerlo? Che sia diffondere la paura o piegare dei governi a determinate decisioni, infatti, dietro ogni…