La mass incarceration è il Jim Crow del nuovo millennio

Nella prima metà degli anni ’70, la popolazione carceraria degli USA ammontava a circa trecentomila unità. Nel mentre, la comunità scientifica statunitense iniziava a discutere dell’oppurtinità di abolire il carcere, in quanto istituzione disumana e incapace di preparare i detenuti al reinserimento nella società. Quarant’anni dopo, il numero di detenuti nelle prigioni statunitensi è schizzato…

Ricorda: La nascita del Partito Democratico 1828

Tutti abbiamo in mente un’immagine del Partito Democratico Americano come il baluardo del progressimo in America. Se qualcuno venisse a chiederci quale personaggio associamo più facilmente al partito, probabilmente indicheremmo Obama, i Clinton o Bernie Sanders. Tutti personaggi con una certa idea di progresso, con diverse gradazioni e direzioni, ma comunque legati a valori di…

I Democratici non vinceranno più al centro

Un brivido freddo è corso lungo la schiena del Partito Democratico la notte del 26 giugno 2016 quando Ocasio Cortez, sfidante della minoranza socialista, ha vinto la nomination per la corsa di novembre alla Camera contro il super favorito Joe Crowley, uomo forte del partito e principale candidato ad assumere il ruolo di leader della…

La strada iraniana verso il WTO

Negli ultimi mesi si discute nuovamente dell’accordo sul nucleare iraniano, il JCPOA, che Trump minaccia di voler cambiare, mentre l’Iran e gli altri 5 partner firmatari (Francia, Gran Bretagna, Cina, Russia, Germania e l’Unione Europea) vogliono mantenerlo intatto e farlo rispettare. Questo trattato coinvolge moltissimi settori dei vari paesi, compreso quello militare e quello diplomatico, ma va…

Le anime in lotta nel Partito Democratico

Il 9 ottobre sarà il 50esimo anniversario dalla morte di Che Guevara, in molti paesi del globo vi saranno manifestazioni e commemorazioni organizzate da partiti di sinistra. Negli Stati Uniti la domanda che molti si sono fatti è: il Partito Democratico come reagirà? Come si schiererà? Questa domanda non ha un reale peso nella politica americana…

L’impeachment: in cosa consiste e come viene applicato

É di pochi giorni fa la notizia riguardante la presidentessa della Corea del Sud, Park Geun-Hye, rimossa dal suo incarico dopo il voto parlamentare sull’impeachment, dovuto ad uno scandalo di corruzione incentrato su comportamenti illeciti di una persona molto vicina a lei, Choi Soon-Sil, ad oggi in carcere con accuse di estorsione, appropriazioni indebite e interferenze con l’attività di governo….

Myanmar: tra coercizione economica e sviluppo

In questo secondo articolo sul Myanmar vengono prese in considerazione le relazioni internazionali del Myanmar con le democrazie occidentali. Il regime militare infatti ha portato all’isolamento forzato il Paese e solamente nell’ultimo quinquennio l’ex colonia britannica ha potuto godere di reali contatti con l’estero. Geograficamente schiacciata dai due colossi asiatici, India e Cina, il Myanmar ricopre anche…

Bernie Sanders: ecco da dove devono ripartire i Democratici

Dal New York Times (11.11.2016) Di Bernie Sanders  Traduzione di Serena Montagnani Milioni di americani, martedì, hanno espresso un voto di protesta, manifestando, in tal modo, un profondo dissenso nei confronti di un sistema politico ed economico che pone al primo posto gli interessi delle grandi aziende e dei più abbienti. Per quanto mi riguarda, ho…

Trump: La prossima volta potresti votarlo tu

Di Francesco Frisone Il vento di Novembre fa volare le foglie a Central Park, la Fifth Avenue è ancora lì super affollata, dalle vacche del Montana si munge latte fresco, i Golden State Warriors si sono ripresi in NBA e il giorno del ringraziamento si avvicina. Insomma la fine del mondo non è arrivata.  Tanto…

La Trump-Mania sui mercati

Sono ormai passati cinque giorni dall’elezione del nuovo Presidente degli Stati Uniti, analizziamo come l’inaspettata vittoria di Donald Trump ha influito sui mercati. Nelle settimane precedenti l’8 novembre la preoccupazione di una parte del mondo per la possibile vittoria del Tycoon si concentrava sulla rottura che questa avrebbe provocato sulla politica commerciale degli USA, a favore di…

Haiti non smette di tremare

Sono passati 6 anni dal terremoto che nel 2010 colpì Haiti, ma oggi la situazione non è cambiata. Gli ospedali, le scuole e le vie di comunicazione sono in larghissima parte inagibili ed è ancora difficile portare soccorso alle zone remote più colpite. Non solo le infrastrutture mostrano i segni del sisma, le crepe più vistose restano…

Il declino del Pivot to Asia

Dalla fine della seconda guerra mondiale la politica americana ha sempre influito in maniera forte sulle relazioni internazionali mondiali e gli spostamenti degli assi geopolitici e strategici. L’8 novembre gli Stati Uniti d’America eleggeranno il loro 45° presidente e questo implicherà un cambiamento netto riguardo alla politica estera del Paese, in discontinuità con quella del presidente uscente.