“Don’t forget us”: la guerra infinita della Repubblica Centrafricana

Dal 2013, nella Repubblica Centroafricana va avanti una guerra civile che non sembra avere speranze di risoluzione in tempi brevi. Il Paese vive giornalmente di scontri, sturpi, massacri, mutilazioni e di una guerra che ogni giorno porta a combattore migliaia di bambini-soldato. Una guerra che vede contrapposti musulmani e cristiani, Séléka e anti-Balaka, ma che…

La Force de Frappe nel XXI secolo

I primi passi della Francia per dotarsi di un  arsenale nucleare risalgono al 1954, quando il primo Ministro Pierre Mendès-France decise di dare inizio ad un programma atomico per scopi militari. Tale iniziativa  venne poi rafforzata con la presidenza di Charles de Gaulle, il quale si adoperò per la costituizione di una forza nucleare francese…

Produttività e salari: un confronto tra Francia e Italia

Nella teoria economica si fa spesso riferimento al concetto di produttività per spiegare la crescita di un paese, a fronte della combinazione tra capitale investito e lavoro impiegato per determinare uno specifico livello di produzione. La produttività ha diverse matrici. Infatti, sempre nella teoria, si identificano la produttività da lavoro e la produttività da capitale –…

La situazione economica francese alla vigilia delle elezioni

Si avvicina in Francia il fatidico giorno delle elezioni che tutta Europa aspetta con estrema ansia. Mentre l’attenzione dei media si concentra principalmente sui legami con l’Unione Europea e sui possibili scenari che una vittoria del Front National aprirebbe sulla scena politica, la vera sfida per il futuro premier sarà quella di fronteggiare una situazione economico…

Chi è Jean-Luc Mélenchon

Fino a poco tempo fa l’esito delle elezioni francesi sembrava diventare sempre più scontato. In particolare gli investitori erano pronti a correre il rischio di un ballottaggio Macron–Le Pen sicuri della vittoria del candidato centrista, data come netta dalla maggior parte dei sondaggi. Da qualche settimana le preoccupazioni e le incertezze sono tornate sullo scenario…

Robert Bourgi: il ponte tra Francia e Africa

Nei giorni scorsi nuovi retroscena del cosiddetto affaire Fillon, lo scandalo che vede come protagonista il candidato dei Républicains alle presidenziali francesi ed indagato per truffa e falso, sono venuti a galla: un celebre pilastro della Françafrique, l’avvocato Rober Bourgi, è stato accusato, ed ha in seguito confessato, di aver regalato a François Fillon due vestiti realizzati da…

Chi è Benoît Hamon?

Si è chiuso ieri il secondo turno delle primarie del Partito Socialista in Francia, più di un milione e mezzo di cittadini hanno partecipato al voto per scegliere il candidato alle elezioni presidenziali che si terranno tra aprile e maggio 2017. Il candidato che guiderà la coalizione di sinistra (Partito Socialista, Partito radicale di Sinistra, Fronte…

Brexit: il punto di vista di Francia, Germania, Austria e Italia

Oggi, 23 giugno 2016, con il terzo referendum nella storia del Regno Unito a livello nazionale, gli elettori inglesi sono chiamati ad esprimersi su una scelta epocale che potrebbe modificare, nei prossimi mesi, gli assetti di tutta l’Unione Europea e non solo. Abbiamo già parlato più volte del Brexit per spiegarvi sia in cosa consiste e quali sono stati,…

Françafrique, l’eterno ritorno

di Ilaria de Gennaro Quando hai un grande passato imperiale, sei solitamente poco incline a dimenticartene. Nello scorcio iniziale del novecento, al momento della sua massima espansione, l’impero coloniale francese in Africa, distinto in Africa Occidentale francese e Africa equatoriale, comprendeva Algeria, Benin, Ciad, Congo, Costa d’Avorio, Gabon, Gibuti, Guinea, Madagascar, Mali, Marocco, Mauritania, Niger, Repubblica…

Loi Travail: la protesta non si ferma

di Ilaria De Gennaro La riforma El Khomri é stata ribattezzata il “jobs act alla francese”. Il parallelo non é affatto azzardato. C’é un filo, troppo poco rosso a detta della fronda socialista, che lega il nostrano Jobs act alla Loi Travail francese. Stessa diagnosi, stessa ricetta. A fronte di un’ormai cronica disoccupazione, anche la…

Loi Travail : la rue ne lâche pas

di Ilaria De Gennaro La réforme El Khomri a été rebaptisé “le Jobs act à la française”. Le parallèle est pas du tout risqué. Il y a un fil, trop peu rouge selon la “fronde” socialiste, qui relie notre loi nationale d’emploi à la Loi Travail française. De même que le Jobs Act italien, face…