La Force de Frappe nel XXI secolo

I primi passi della Francia per dotarsi di un  arsenale nucleare risalgono al 1954, quando il primo Ministro Pierre Mendès-France decise di dare inizio ad un programma atomico per scopi militari. Tale iniziativa  venne poi rafforzata con la presidenza di Charles de Gaulle, il quale si adoperò per la costituizione di una forza nucleare francese…

Jeremy Schulz o Martin Macron?

Articolo tradotto da “Spiegel Online – Jeremy Schulz oder Martin Macron?” A chi dovrebbe ispirarsi il candidato alla Cancelleria tedesca, Martin Schulz? Al francese Macron o al britannico Corbyn? Ecco una lista di lezioni offerte dalla politica di sinistra In Francia, Emmanuel Macron ha stravinto le elezioni, conquistando prima la Presidenza e poi, a quanto sembra,…

G7 Ambiente, si segna davvero una svolta?

Nella giornata di ieri si è svolto a Bologna il G7 Ambiente, introdotto da Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente italiano, al quale hanno partecipato i ministri dell’ambiente di Francia, Germania, Stati Uniti, Giappone, Canada e Gran Bretagna. Tra gli altri erano presenti anche Karmenu Vella – Commissario Europeo per l’ambiente, gli affari marittimi e la…

Elezioni Regno Unito: risultati, analisi e prospettive

I risultati delle elezioni generali del Regno Unito ci consegnano un paese diviso e difficile da governare, che nei prossimi anni vedrà un Parlamento senza una vera maggioranza. La vittoria di Theresa May appare in realtà come una sonora sconfitta e, mentre sono in corso le trattative per formare un esecutivo, aumenta l’incertezza riguardo il futuro…

Spiegami le elezioni: Gabriele Carrer e il Regno Unito

Manca solo un giorno alle elezioni generali inglesi e, per capire meglio quale sia la situazione attuale nel Paese, abbiamo incontrato Gabriele Carrer, giornalista presso La Verità e fondatore del blog “Fumo di Londra”, in cui si concentra principalmente sulla realtà inglese. Ha inoltre appena pubblicato, con Stefano Basilico, “Lady Brexit: Theresa May a Downing street“,…

Jeremy Corbyn e i Laburisti britannici

Il Partito Laburista è attualmente la principale forza di opposizione del Regno Unito. Dopo una serie di divisioni interne il partito arriva alle elezioni del prossimo 8 giugno particolarmente indebolito, nonostante proponga un manifesto radicale e ambizioso basato su forti politiche sociali, una tassazione più progressiva e alcune nazionalizzazioni. La sfida con il partito di…

Deterrenza Continua Via Mare: la dottrina nucleare britannica

I primi tentativi del Regno Unito di dotarsi di un arsenale nucleare sono riconducibili al 1940, quando Otto Frisch e Fritz Peierls, due scienziati di origine ebrea, iniziarono a lavorare  per  lo sviluppo della bomba atomica.  Inizialmente concepito come programma indipendente, il Governo Inglese, allora in guerra con la Germania  Nazista, decise di inviare diversi…

Gli USA incontrano la NATO: il futuro dell’alleanza

Ambiguità. La parola calza a pennello per descrivere ciò che è stato detto dal Segretario della difesa degli Stati Uniti James Mattis, nell’incontro (il primo) ufficiale tenutosi a Bruxelles tra i membri della NATO. Nella seduta ufficiale, in presenza della stampa, il generale incomincia il suo discorso elogiando la NATO: «L’alleanza rimane un pilastro fondamentale per…

La rischiosa legge britannica contro l’estremismo

Il “Counter-terrorism and Security Act” del 2015 è una legge molto controversa e, a detta di molti commentatori, rischia di causare molti più danni di quelli che ha prevenuto nell’ultimo anno e mezzo. Se grande preoccupazione è stata espressa in un report della Open Society dello scorso ottobre per la disgregazione di molte comunità musulmane inglesi,…

Il Brexit blocca l’espansione cinese in Europa

Le relazioni tra Regno Unito e Cina hanno radici molto lontane. Le loro relazioni sono prettamente economiche, soprattutto dopo l’entrata della Gran Bretagna all’interno dell’Unione Europea nel 1975. Infatti, per la Cina popolare la possibilità di avere un alleato forte come quello inglese all’interno di una delle zone economiche più importanti del mondo è un…

L’umore dei mercati ad una settimana dalla BREXIT

Ad una settimana dalla storica vittoria del “leave” in Gran Bretagna, vediamo come si sono mossi i mercati. Mercato valutario Sul mercato delle valute la Brexit ha inciso fortemente sul valore della sterlina: fino al 23 giugno (giorno delle votazioni) 1 € valeva 0,771 £ (sterline). Come visibile dal grafico, sin dalle prime ore del 24…