Venti di Putin: i rapporti con gli Stati Uniti

Dopo aver osservato le relazioni con l’UE e con la Cina, in questo appuntamento dei nostri Venti di Putin ci concentreremo sulle relazioni fra la Russia e gli Stati Uniti. Negli anni Settanta e Ottanta il rapporto fra Unione Sovietica e Stati Uniti, fino ad allora in piena guerra fredda, cominciò progressivamente a distendersi.  Fu stipulata…

Il sultano e le formiche: la povertà silenziosa di Hong Kong e Singapore

Se l’accumulazione di capitale nelle città di Hong Kong e Singapore è sotto gli occhi di tutti, l’incredibile disugualianza è un fattore ampiamente sottovalutato. La povertà dilagante è uno dei risultati di politiche di liberalizzazione che hanno attratto sempre più l’1% mondiale, creando un divario insanabile. Con coefficienti Gini – parametro per misurare la disuguaglianza…

La diaspora cinese in Malesia, tra etnonazionalismo e localizzazione: sino-malesiani, ma non cinesi

In Malesia secoli di migrazioni dalla Cina hanno dato vita a realtà sociali, culturali e politiche complesse. Il contesto malesiano ci permette di apprezzare come le comunità cinesi nel sud-est asiatico abbiano attraversato dei processi di integrazione molto diversi tra loro. Recentemente, sono stati determinanti anche nelle relazioni tra comunità “diasporiche” e Partito Comunista Cinese…

Venti di Putin: i rapporti con la Cina

Nel corso del Novecento, le relazioni fra Unione Sovietica e Cina non sono sempre state improntate alla cooperazione e all’amicizia, ma hanno attraversato periodi estremamente burrascosi. Dalla nascita della Federazione Russa, durante i vent’anni di regime di Vladimir Putin, le relazioni fra i due Paesi si sono gradualmente intensificate e oggi “hanno raggiunto un livello…

Il sultano e le formiche: Tokyo, la capitale dell’est.

Originariamente chiamata Edo (“Entrata della baia”), l’odierna Tokyo fino al 1457 non era che un villaggio di pescatori sviluppatosi sulla baia. In quell’anno un signore della guerra la fece diventare una cittadella fortificata, edificandovi un castello conosciuto come castello di Edo. Questo divenne successivamente residenza del governo militare Tokugawa che vi si insediò nel 1603…

Il crisantemo nelle terre aride: politiche del Giappone sulla sicurezza nel continente africano

Nei precedenti articoli, dopo aver analizzato i rapporti tra Giappone e Paesi del continente africano dal punto di vista storico, ci siamo concentrati sulla “Conferenza internazionale di Tokyo per lo sviluppo africano” (TICAD) e gli aiuti allo sviluppo giapponesi. Ora concluderemo questo ciclo di articoli focalizzandoci sulle politiche giapponesi in materia di sicurezza nel continente…

Venti di Putin: le politiche economiche

Sono ormai passati vent’anni da quando, nel 2000, Vladimir Putin è salito ai vertici del Cremlino, aprendo un’egemonia durata fino a oggi senza interruzioni di fatto. Dopo aver esplorato le politiche sociali, in questo articolo approfondiremo le politiche economiche che hanno segnato la presidenza Putin lungo l’ultimo ventennio.Parte del consenso di Putin passato e presente…

Il crisantemo nelle terre aride: il TICAD e gli aiuti allo sviluppo giapponesi nel continente africano

Nel precedente articolo, abbiamo analizzato i rapporti tra Giappone e Paesi del continente africano dal punto di vista storico, per comprenderne l’evoluzione e i fattori determinanti. Adesso, ci soffermeremo invece sugli strumenti che Tokyo ha impiegato per strutturare i rapporti con i Paesi del continente africano e raggiungere i propri obiettivi di politica estera. Nello…

Cina e finanza verde: La sostenibilità in ambito urbano

Se nell’immaginario comune i principali responsabili delle emissioni di Co2 sono i distretti industriali, lontani dalla nostra quotidianità , la realtà è che sono i centri urbani ad essere responsabili per il 75% delle emissioni mondiali di Co2. Si calcola che entro il 2030 le migrazioni urbane porteranno il 60% della popolazione mondiale a vivere…