Parlamento Europeo: cos’è e come funziona

Il Parlamento Europeo è l’istituzione politica dell’Unione che rappresenta gli interessi dei cittadini, mentre il Consiglio Europeo e il Consiglio rappresentano i governi nazionali e la Commissione Europea rappresenta gli interessi dell’Unione stessa.

Le norme sul Parlamento Europeo sono indicate nell’art.14 TUE e dagli artt. 223 e ss. TFUE, nonché dal suo Regolamento interno. Il suo ruolo è progressivamente aumentato rispetto a quanto previsto originariamente per l’Assemblea della CECA diventata poi Parlamento Europeo come istituzione comune alle tre Comunità allora esistenti, ma ufficialmente denominato tale solo con l’Atto Unico Europeo del 1986. L’agire di questa istituzione viene spesso indicato come espressione della democraticità presente nel sistema europeo.

Chi sono i suoi membri e come vengono eletti?

Il Parlamento Europeo è l’unica istituzione eletta direttamente dai cittadini dal 1979. Attualmente è composta da 751 membri in carica per 5 anni. Gli eurodeputati vengono eletti sulla base di leggi elettorali nazionali che seguono dei principi comuni indicati nei Trattati. Ogni Stato Membro ha diritto ad una quota stabilita in modo proporzionale alla propria popolazione da un minimo  di 6 ad un massimo di 96 seggi. A seguito del referendum britannico sulla Brexit del Giugno 2016, il Parlamento Europeo ha votato, in vista delle elezioni europee che si terranno il prossimo anno, una riduzione del numero complessivo di seggi, dopo aver bocciato la proposta delle liste transnazionali. Dei 73 seggi assegnati attualmente al Regno Unito, infatti, 46 resteranno vacanti per poter essere in seguito assegnati a nuovi Stati Membri, mentre gli altri 27 sono stati redistribuiti agli attuali Stati Membri tenendo conto delle variazioni demografiche intervenute rispetto alle ultime elezioni. 

All’interno del semicerchio parlamentare gli eurodeputati non sono però divisi per nazionalità ma per gruppi politici, di cui i due principali sono i Socialisti e Democratici di S&D e il Partito Popolare Europeo (PPE).

Il Presidente è eletto dal Parlamento Europeo stesso e rimane in carica per due anni e mezzo. Attualmente è Antonio Tajani (PPE), succeduto nel Gennaio 2017 a Martin Schulz, dimessosi per concorrere nelle elezioni nazionali tedesche.

antonio-tajani-1024x615


Quali funzioni svolge il Parlamento Europeo?

Il Parlamento Europeo è co-legislatore insieme al Consiglio dell’Unione Europea, questo vuol dire che partecipa ed ha un ruolo centrale nel processo decisionale. Entrambe le istituzioni, infatti, devono votare il medesimo testo perché questo venga adottato. Sempre insieme al Consiglio, il Parlamento Europeo partecipa al procedimento di formazione e approvazione del bilancio dell’Unione.

Il Parlamento svolge, però, anche funzioni di controllo politico e consultive: discute la relazione annuale presentata dalla Commissione e il suo programma per l’anno a venire. Tale controllo può essere svolto anche tramite il meccanismo delle interrogazioni. Dal Parlamento Europeo viene inoltre eletto un mediatore europeo, che rimane in carica per 5 anni, e che può ricevere le denunce dei cittadini dell’Unione o di qualsiasi persona fisica o giuridica che risieda o abbia la sede sociale in uno Stato Membro, che riguarda casi di cattiva amministrazione nell’azione delle istituzioni degli organi o organismi dell’UE, con l’unica eccezione della Corte di giustizia dell’UE.

Il PE elegge il Presidente della Commissione, tenendo conto dei risultati delle elezioni europee, e opera anche una valutazione sui singoli commissari proposti, per poi dover approvare la Commissione Europea nella sua formazione definitiva. 

Il Parlamento può approvare a maggioranza di due terzi dei voti espressi e a maggioranza dei membri che compongono il Parlamento Europeo una mozione di censura che porta alle dimissioni collettive dei membri della Commissione.

Dove si riunisce il Parlamento Europeo?

Le attività del Parlamento Europee si dividono tra ben tre sedi, sebbene la sede ufficiale si trovi a Strasburgo, dove vengono svolte le dodici assemblee plenarie ordinarie annuali. Le Commissioni parlamentari e i gruppi politici si riuniscono invece a Bruxelles, mentre la maggior parte del segretariato si trova a Lussemburgo.

Fonti e Approfondimenti:

  • Adam – Tizzano, Manuale di diritto dell’Unione Europea, Giappichelli Editore
  • http://www.europarl.europa.eu/about-parliament/it/in-the-past
  • http://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room/20180202IPR97025/riduzione-del-numero-dei-deputati-dopo-la-brexit
  • http://www.europarl.europa.eu/meps/en/hemicycle.html
  • http://www.europarl.europa.eu/the-president/it/biografia

4 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi